Fasano Città dell'olio, al via la quarta edizione della camminata tra gli olivi

L’evento sarà a numero chiuso, con un massimo di 40 persone, con obbligo di prenotazione e registrazione

FASANO –– Si svolgerà domenica 25 ottobre, grazie all'organizzazione dell'associazione nazionale "Città dell'Olio" e con la collaborazione dell' assessorato alle attività produttive del Comune, guidato da Luana Amati, la quarta edizione della camminata tra gli olivi, patrocinata, anche, dal Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, dal Ministero dell’ambiente e del Ministero per i beni culturali e per il turismo. Saranno ben 73 le città italiane ad aderire a questa manifestazione, nata per ristabilire un legame tra i cittadini e la propria terra, un modo per far conoscere il paesaggio di una grande civiltà millenaria e per far scoprire ai tanti appassionati della cultura enogastronomica del nostro paese i territori di origine del prodotto attraverso gli alberi di olivo e gli uomini che lo custodiscono.

Nelle 15 Regioni coinvolte, dalla Lombardia alla Sardegna, tanti itinerari in un’unica data per una passeggiata (dai 2 ai 7 chilometri) dedicata a famiglie e appassionati alla scoperta del patrimonio olivicolo italiano attraverso paesaggi legati alla storia ed alla cultura dell’oro verde. Ogni Comune ha selezionato un tragitto tra gli olivi con caratteristiche uniche dal punto di vista storico e ambientale che si conclude in un frantoio, un’azienda olivicola o un palazzo storico dove ai partecipanti sarà offerta una degustazione di pane, olio e prodotti tipici. La camminata che si svolgerà a Fasano prevede, dopo la partenza alle ore 9.30 da masseria Maccarone in contrada Coccaro, un percorso di 3 chilometri, tra Savelletri e contrada Coccaro con un passaggio attraverso la via Traiana, gli scavi archeologici di Egnazia, la piana degli ulivi monumentali, le masserie fortificate.

“Nonostante la particolarità del momento abbiamo deciso di aderire anche quest’anno alla proposta nazionale di Città dell’Olio, associazione della quale il Comune di Fasano è socia da diverso tempo  e che, ormai da qualche anno, si rinnova l’ultima domenica di ottobre perché crediamo sia importante, anche per la desiderata ripartenza, la scoperta e valorizzazione del nostro territorio unitamente alla promozione del nostro paesaggio olivicolo e di quello che tradizionalmente è il suo prodotto più prezioso cioè l’olio. Infatti, anche in un momento così particolare – ha dichiarato l’assessore Luana Amati – è importante riscoprire le nostre origini e le nostre bellezze. Lo faremo in maniera salutare, con una 'camminata' respirando l’aria pulita delle nostre campagne, circondati da opere d’arte naturali, quali sono i nostri ulivi millenari. Ovviamente è necessario non abbassare la guardia e la prudenza deve essere nostra guida e compagna nella lotta contro questo virus così subdolo. Per questo, per partecipare all’iniziativa, assolutamente gratuita e che si svolgerà a numero chiuso nel rispetto di tutti i protocolli di sicurezza, la prenotazione sarà obbligatoria. Invito, pertanto coloro che vorranno aderire a prenotarsi per tempo esortandoli fin d’ora al rispetto del distanziamento sociale, dell’utilizzo della mascherina e di tutte le regole obbligatorie previste."

Per garantire il distanziamento sociale e il rispetto di tutte le normative vigenti atte a contenere la diffusione del virus Covid-19, l’evento sarà a numero chiuso, con un massimo di 40 persone, con obbligo di prenotazione e registrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel cinema: si è spenta la regista brindisina Valentina Pedicini

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Banda delle spaccate scatenata: doppio raid in centro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento