menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Puglia conquista il turismo russo: lo Zoosafari di Fasano l’attrazione più amata

Il secondo parco faunistico più grande in Europa è stato la vera rivelazione dell’evento "Italy Lux Travel & Wedding" 2017

FASANO - Il più grande parco faunistico d'Italia, che vanta il maggior numero di specie d'Europa, ha partecipato all’evento "Italy Lux Travel & Wedding", il 7 e l’8 novembre 2017 presso l'Hotel Metropol, autentico simbolo di Mosca. Un evento esclusivo con realtà italiane selezionate che incontrano professionisti russi dei settori Travel (tour operator e agenzie viaggi specializzate in travel & luxury travel), Wedding (note agenzie e wedding planner) e Mice (agenzie di organizzazione di eventi di lusso), interessati a conoscere le opportunità di intrattenimento del nostro paese.

zoo_mosca_foto_7-2

Grande rivelazione dell’evento è stato lo ZooSafari di Fasano, secondo parco più grande in Europa per numero di specie presenti, con circa 3000 esemplari di 200 specie diverse, in una zona estesa per circa 140 ettari. Giraffe, zebre, leoni, orsi, nonché gli unici orsi polari in Italia che, tra l'altro, si riproducono regolarmente.

zoo_mosca_foto_4-2

Il desk è stato condiviso con gli altri due parchi, FasanoLandia e Acquapark, e le strutture ricettive del Gruppo Centrone. È stata un’importante occasione per affermare la Puglia nel turismo russo, instaurare nuove relazioni commerciali, far conoscere una delle attrazioni principali della nostra terra ed entrare in contatto con influenti figure professionali della Russia.

zoo_mosca_foto_3-2

L'interesse dei professionisti russi è stato palese così come le richieste di pacchetti turistici a Fasano, Bari e nell’intera Puglia, con esperienze nel food, nella natura, tra le ricchezze delle nostre tradizioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento