Il giovane Lorenzo e l'amore per la Natura: insieme agli amici pulisce la spiaggia

Hanno poco più (o poco meno) di 13 anni i cittadini virtuosi che nei giorni scorsi hanno liberato parte dell’arenile di Torre San Gennaro dai rifiuti abbandonati

TORRE SAN GENNARO – Hanno poco più (o poco meno) di 13 anni i cittadini virtuosi che nei giorni scorsi, armati di guantoni e sacchetti, hanno liberato parte dell’arenile di Torre San Gennaro, marina di competenza del Comune di Torchiarolo, dai rifiuti abbandonati. Un’idea nata proprio da uno di essi, Lorenzo, figlio della presidente dell’associazione “Green life”, Alessandra Stefano, già assessore all’ambiente al Comune di San Pietro Vernotico, sempre attenta alle tematiche ambientali.

Durante uno dei tanti pomeriggi in spiaggia a giocare in libertà con gli amici, il piccolo ambientalista si è reso conto dello stato vergognoso in cui versava l’arenile. La sabbia che ogni giorno ospita decine di villeggianti era ridotta a una discarica a cielo aperto, uno scenario triste e desolante.

Senza pensarci due volte Lorenzo ha creato un gruppo WhatsApp “Mercoledì in spiaggia” invitando gli amici a trascorrere una giornata all’insegna del rispetto della Natura. La proposta è stata accolta da altri ragazzini, Matteo, Gabriele, Elisa e Riccardo e così la squadra di giovani “netturbini” ha ripulito la costa antistante il porticciolo fino ad arrivare a Lido Gogò, al confine con Campo di Mare.

Un’iniziativa lodevole che deve essere raccontata, pubblicizzata, replicata e copiata, specie se la sensibilità nei confronti dell’Ambiente arriva dai giovani, gli uomini del futuro, lo stesso futuro che le generazioni di oggi stanno mettendo a rischio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabiniere contromano, un morto e due feriti: arrestato

  • Cattivi odori dalla lavatrice: alcuni rimedi naturali per eliminarli

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento