Sabato, 12 Giugno 2021
life

Sport e Sostenibilità, arriva "Ecothon": la prima maratona ecologica. Tutti invitati

Organizzata dalle associazioni Per San Pietro e My Domo. Appuntamento domenica 30 maggio nelle campagne tra San Pietro e Squinzano

SAN PIETRO VERNOTICO - Gli sportivi sampietrani scendono in campo contro l'abbandono dei rifiuti. Le associazioni Per San Pietro (di promozione sociale) e "My Domo" (podistica) hanno organizzato una mattinata di raccolta di rifiuti dalle campagne sampietrane. L'iniziativa si chiama "Ecothon" ed è la prima maratona ecologica. L'appuntamento è domenica 30 maggio. Si comincia da località Petrelli, sulla strada "vecchia" che collega San Pietro a Squinzano (Le), meta quotidiana di sportivi. 

cartello rifiuti san pietro campagne-2

"Questa iniziativa nasce dalla volontà di unire due tematiche molto importante per la Salute dei cittadini, ovvero Sport e Sostenibilità.
Con le restrizioni dovute alla situazione pandemica, molti cittadini per continuare a svolgere le attività sportive si sono riversati nelle strade di campagna per svolgere passeggiate e/o corse all'aperto e in contatto con la natura.mDurante l'attività sportiva, molti cittadini hanno segnalato diverse zone in cui, ai margini della strada, sono stati abbandonati rifiuti di diverso tipo, contaminando le nostre campagne e minando la salute dei frequentatori oltre che a creare un paesaggio di degrado". Si legge nella nota di presentazione dell'evento. 
"Per ripulire i nostri luoghi e sensibilizzare la comunità al rispetto dell'ambiente, le associazioni Per San Pietro e My Domo invitano la cittadinanza a partecipare all'iniziativa "Ecothon-La prima Maratona Ecologica". L'evento è organizzato in collaborazione con la ditta di Igiene urbana Impregico, che si occupa della raccolta dei rifiuti per conto del Comune di San Pietro Vernotico: fornirà guanti, sachetti e rastrelli e si occuperà dello smaltimento dei sacchi di rifiuti. 

Una comunità che va sensibilizzata e le istituzioni che devono fare il loro. La lotta all'abbandono dei rifiuti passa anche da maggiori controlli, fototrappole e multe. Le campagne, così come spiegato nella nota delle associazioni, sono sempre più meta degli inquinatori e a giudicare dall'aumento continuo di discariche, sembrano dimenticate dalle istituzioni. Le zone più colpite oltre a quelle di Località Petrelli sono: contrada Pana (San Pietro-Cellino), Betta (San Pietro-San Gennaro), Fauso (San Pietro-Campo di Mare), Ex Macello (San Pietro-Tuturano). Tutte strade che gli sportivi conoscono bene e che sono diventate nel tempo terre di nessuno. 

Come partecipare all'evento 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sport e Sostenibilità, arriva "Ecothon": la prima maratona ecologica. Tutti invitati

BrindisiReport è in caricamento