menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Trekking a nuoto" per otto giovani nel parco delle Dune Costiere

Continuano le attività di monitoraggio ambientale sul litorale del Parco delle dune costiere. Dal 29 luglio al 5 agosto si è svolto un campo Swimtrekking in collaborazione con Legambiente e Asd Swimtrekking di Roma con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente

Continuano le attività di monitoraggio ambientale sul litorale del Parco delle dune costiere. Accanto alle attività di monitoraggio e sensibilizzazione sulla tutela della costa in svolgimento ogni sabato e domenica a Fiume Piccolo e a Lido Bosco Verde in collaborazione con la cooperativa Serapia, dal 29 luglio al 5 agosto si è svolto anche un campo Swimtrekking in collaborazione con Legambiente e Asd Swimtrekking di Roma con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare e dell’Università del Salento.

Swimtrekking significa letteralmente trekking a nuoto: è il viaggio in mare, con maschera, boccaglio, pinne, muta, portando con sé tutto il necessario per l’escursione riposto in un piccolo scafo in vetroresina da trainare. Nuotare lungo le coste di Torre Canne, di fiume Morelli e Rosa Marina, perlustrando i fondali e le spiagge in un viaggio che conduce alla scoperta del mondo marino.

Otto ragazzi provenienti da tutta Italia guidati dagli istruttori Vincenzo Russo e Francesca Sacchi dell’associazione Asd Swimtrekking di cui è presidente Francesco Cavaliere, sono stati educati al rispetto e alla tutela del mare attraverso una serie di attività, partendo dalla esplorazione e il monitoraggio dei fondali marini e dei tratti costieri (caratteristica propria dello Swimtrekking), e raccogliendo rifiuti da utilizzare per la realizzazione di opere artistiche.

Inoltre nel corso delle attività natatorie esplorative, i partecipanti hanno riportato - tramite smartphone app, via web e e-mail - le osservazioni sulla presenza, abbondanza, e identità di meduse rilevate durante le escursioni in mare. Tali segnalazioni contribuiscono infatti ad arricchire il database delle segnalazioni utilizzato per sviluppare un modello statistico per la previsione delle proliferazioni di meduse nei mari italiani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento