Giovedì, 21 Ottobre 2021
mobilità

Auto elettriche: colonnine Enel rintracciabili con lo smartphone

Enel lancia anche in Puglia un nuovo applicativo dedicato al mondo della mobilità elettrica. Si tratta di e-Go il nuovo servizio di ricarica per i veicoli elettrici targato Enel Energia. Un sistema più semplice e comodo con cui è possibile fare tutto dallo smartphone grazie all'app disponibile per sistemi Android e iOS

Enel lancia anche in Puglia un nuovo applicativo dedicato al mondo della mobilità elettrica. Si tratta di e-Go il nuovo servizio di ricarica per i veicoli elettrici targato Enel Energia. Un sistema più semplice e comodo con cui è possibile fare tutto dallo smartphone grazie all'app disponibile per sistemi Android e iOS. Accedere al servizio è semplice: basta scaricare gratuitamente l’applicazione Enel Energia dallo store, entrare nella sezione e-Go, accedere all’Area Personale” e selezionare l’opzione “Non sei registrato?”. Compilando il form di adesione gli utenti saranno registrati e potranno effettuare il login accedendo ai servizi che permettono di trovare la colonnina di ricarica pubblica Enel più vicina sulla mappa, abilitare il funzionamento della colonnina alla ricarica e collegare la propria auto elettrica, far partire la ricarica elettrica.

I vantaggi per i possessori di un’auto elettrica grazie a e-Go sono molteplici. Non c’è bisogno, di nessuna card e i clienti potranno evitare di recarsi presso il Punto Enel per sottoscrivere un contratto. Sarà possibile conoscere subito la spesa sostenuta per la ricarica e al termine della sessione il cliente riceve una mail con i dettagli e il costo del servizio. Si dispone di ricariche a tempo e a costo fisso su tutte le colonnine di ricarica in Italia senza costi di attivazione o canoni mensili. In ogni momento sarà possibile arrestare la ricarica dallo smartphone e ripartire a zero emissioni.

Enel in linea con i principi di innovazione e sostenibilità sta puntando molto sulla mobilità elettrica costruendo con e-distribuzione (la società che si occupa della gestione della rete) l’infrastruttura di ricarica del futuro a disposizione di tutti i cittadini. In Puglia prevede la realizzazione di circa 70 nuove infrastrutture di ricarica pubbliche per veicoli elettrici che vanno ad aggiungersi alle 28 presenti a Bari, alle 2 di BAT e Foggia, alle 7 di Brindisi, alle 7 di Lecce. Le nuove stazioni di ricarica saranno dislocate nei comuni, nei pressi delle tangenziali e delle vie di adduzione ai principali centri urbani della regione, oltre che sulla rete primaria autostradale coprendo sia il collegamento con la direttrice adriatica che con la direttrice in direzione della regione Campania.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto elettriche: colonnine Enel rintracciabili con lo smartphone

BrindisiReport è in caricamento