mobilità

Mobilità sostenibile: in vista del bando, incontro in Regione

Un incontro per illustrare le opportunità finanziarie previste dal Collegato Ambientale a favore degli enti locali per interventi di mobilità sostenibile è stato convocato dall'assessore alla Mobilità della Regione Puglia, Giovanni Giannini

Un incontro per illustrare le opportunità finanziarie previste dal Collegato Ambientale a favore degli enti locali per interventi di mobilità sostenibile è stato convocato dall’assessore alla Mobilità della Regione Puglia, Giovanni Giannini, presso la sede regionale di via Gentile il prossimo 22 marzo alle ore 10,30, in collaborazione con Euromobility, l’associazione dei mobility manager. L’incontro è rivolto a Comuni, Province, Università, Uffici scolastici e aziende di trasporto.

“Nell’ambito delle misure disposte dal Collegato Ambientale per promuovere la green economy e contenere l'uso eccessivo di risorse naturali, sono stati previsti 35 milioni di euro da destinare ad attività di mobility management, in particolare - spiega Giannini - per facilitare gli spostamenti casa-scuola e casa-lavoro, a beneficio di uno o più enti locali riferiti a un ambito territoriale con popolazione superiore a 100.000 abitanti. Lo stesso Collegato Ambientale ha introdotto la figura del mobility manager scolastico”.

I progetti che potranno essere finanziati partecipando ad un prossimo bando del Ministero dell’Ambiente, riguarderanno pedibus, car-pooling, car-sharing, bike-sharing, realizzazione di percorsi protetti per gli spostamenti, anche collettivi e guidati, tra casa e scuola, a piedi o in bicicletta, laboratori e uscite didattiche con mezzi sostenibili, programmi di educazione e sicurezza stradale, riduzione del traffico, dell’inquinamento e della sosta degli autoveicoli in prossimità degli istituti scolastici.

“Il Collegato Ambientale non prevede oneri a carico delle Regioni, ma poiché la Regione Puglia è una delle poche in Italia ad essersi dotata della figura del mobility manager e ad essere associata ad Euromobility (che rappresenta in Italia il National Focal Point di Epomm, la Piattaforma Europea sul Mobility Manager), insieme alla stessa Euromobility ha ritenuto doveroso - ha concluso l'assessore regionale - promuovere e coordinare un incontro tra i soggetti interessati a costruire progetti di mobility management coerentemente con la politiche regionali di mobilità, con più finalità: cogliere le nuove opportunità finanziarie dello Stato, mettere in grado il maggior numero di enti locali pugliesi di poter presentare progetti di mobilità sostenibile, promuovere nuove  figure professionali legate al mobility management”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilità sostenibile: in vista del bando, incontro in Regione

BrindisiReport è in caricamento