Monitoraggio ambientale: nasce il Centro regionale mare di Arpa Puglia

Inaugurazione a Bari lunedì 7 ottobre. Svolgerà attività di alto livello tecnico su tutti i circa 1000 chilometri di costa

Arpa Puglia inaugurerà lunedì 7 ottobre il Centro Regionale Mare (Crm), un’unità operativa complessa che svolgerà attività di alto livello tecnico, con riferimento all’intero territorio regionale e alle peculiarità dell’ambiente marino che lo contraddistingue. La Puglia, con i suoi 1000 chilometri circa di costa, sia sul versante jonico che adriatico, è al terzo posto in ambito nazionale, dopo le isole maggiori, per estensione lineare. La presenza, inoltre, di molteplici e diversificati ambiti a elevata valenza ambientale e di pressioni antropiche di differente livello quali-quantitativo, sottolinea Arpa Puglia, “rendono necessari sia un adeguato monitoraggio ma soprattutto un approccio olistico per la gestione del sistema mare nel suo complesso”.

Costa tra Quarto di Monte e Monticelli - Ostuni (6)-2

La conferenza stampa di presentazione della nuova unità operativa si terrà alle 10 presso la sede del Centro Regionale Mare di corso Vittorio Veneto 11 a Bari. Introdurrà l’evento di presentazione Vito Bruno, direttore generale Arpa Puglia. Interverranno Roberto Morassut, sottosegretario Ministero dell’Ambiente; il governatore della Puglia, Michele Emiliano; il sindaco di Bari, Antonio Decaro; il prefetto di Bari, Marilisa Magno; Giuseppe Meli, comandante della Direzione marittima della Puglia; Vito Augelli, comandante regionale della Guardia di Finanza; Ugo patroni Griffi, presidiente dell’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico Meridionale; Stefano Laporta, presidente del Sistema nazionale per la protezione dell'ambiente (Snpa, la nuova rete delle agenzie ambientali italiane).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba, centro commerciale Le Colonne: il 15 dicembre apertura anticipata

  • Bomba: le direttive sull'evacuazione e l'elenco aggiornato delle vie

  • Bombe, Torino: evacuati in 10mila. Il 15 dicembre toccherà ai brindisini

  • Estate in Sicilia dall'Aeroporto del Salento con voli settimanali

  • Bomba, per l'evacuazione 300 brandine nelle scuole. Previsti colazione e pranzo

  • Minaccia collega per un pagamento: denunciato imprenditore

Torna su
BrindisiReport è in caricamento