Puliamo il Mondo: i volontari di Legambiente in azione sul litorale

Sabato 21 settembre si è svolto l’annuale appuntamento di Puliamo il Mondo, iniziativa che Legambiente coordina in Italia nell’ambito del programma internazionale Clean Up the World

BRINDISI -  Sabato 21 settembre si è svolto l’annuale appuntamento di Puliamo il Mondo, iniziativa che Legambiente coordina in Italia nell’ambito del programma internazionale Clean Up the World.  Puliamo il mondo è stata realizzata in coincidenza con la settimana internazionale a difesa del clima che in Italia si è conclusa venerdì con Friday for Future, manifestazione che a Brindisi ha preso il via da piazza Crispi alle ore 9. 

Puliamo il mondo si è svolta tra il piazzale antistante il monumento al Marinaio e il futuro parco delle Catene, area di particolare valore paesaggistico, ma nella quale sarà necessario un significativo intervento per rimuovere rifiuti anche speciali, questi ultimi collegabili ai lavori di consolidamento delle banchine.  All’iniziativa hanno partecipato i volontari di Avio Aero (già Fiat Avio), che, come in altre occasioni precedenti, hanno offerto un’importante contributo per la pulizia del piazzale e del parco. 

Puliamo il mondo simbolicamente chiude un periodo di intenso impegno di associazioni, volontari e studenti che, quasi quotidianamente sono intervenuti lungo la costa brindisina, in parchi ed in aree di pregio naturalistico ed ambientale, dimostrando che insieme si può tutelare e valorizzare il nostro patrimonio ed il nostro territorio. 

“Per quel che ci riguarda – si legge in una nota a firma del  presidente di Legambiente Brindisi, Doretto Marinazzo - segnaliamo l’azione comune di varie associazioni a Punta del Serrone nell’ambito di Spiagge Pulite, il lavoro puntuale e proficuo di studenti del liceo Scientifico Fermi – Monticelli, che, partecipando ad un bando di Costa Crociere hanno mappato e documentato la larga diffusione di plastica e microplastica lungo la costa, il lavoro ed il monitoraggio di un gruppo di Legambiente Nazionale in settanta lidi italiani, fra i quali il parco di Punta del Serrone, oltre alla collaborazione con altre associazioni e con i volontari di Avio Aero”. 

“La partecipazione attiva ed il senso civico dei cittadini sono un requisito essenziale per la riuscita delle iniziative citate e per l’attività istituzionale, ma con l’occasione, chiediamo un miglioramento della qualità del servizio di raccolta degli Rsu lungo la costa, che durante la stagione estiva ha mostrato le sue carenze per quel che riguarda le utenze private, la tempistica degli interventi e la pulizia dei lidi ed in generale degli spazi pubblici: i volontari possono offrire u n contributo importante, ma a corredo e non in sostituzione di chi è deputato ad offrire la qualità del servizio”. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabiniere contromano, un morto e due feriti: arrestato

  • Cattivi odori dalla lavatrice: alcuni rimedi naturali per eliminarli

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Falso allarme bomba: tribunale di Brindisi evacuato per due ore

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Temporali e scirocco: allerta meteo gialla per Brindisi e Salento

Torna su
BrindisiReport è in caricamento