Week-end green per le città di Mesagne e Francavilla Fontana

Domenica 22 settembre nella Città degli Imperiali si svolgerà l’iniziativa “Il nostro quartiere come il nostro giardino. “Puliamo il mondo”, invece, è la campagna lanciata da Legambiente cui ha aderito il comune messapico

Città libere dai rifiuti abbandonati, volontari e associazioni che chiamano i cittadini non solo alla difesa del territorio e dell'ambiente urbano, ma anche a scendere in strada e a partecipare alle iniziative di pulizia di quartiere e periferie. Sarà così a Mesagne e Francavilla Fontana, in due iniziative patrocinate dalle rispettive amministrazioni comunali.

Francavilla Fontana - Si svolgerà domenica 22 settembre a partire dalle 9 il terzo appuntamento dell’iniziativa "Il nostro quartiere come il nostro giardino” che, dopo aver riguardato il quartiere di San Lorenzo e la Periferia Nord, renderà i cittadini protagonisti di una campagna di pulizie straordinarie nel rione Peschiera.

L’iniziativa, patrocinata dall’assessorato comunale all’Ambiente in collaborazione con Monteco, vedrà la partecipazione della Pro Loco, della Parrocchia Sette Dolori, del Siproimi Baiti, di Zarac,  Avis, Anteas, Auser, dell’associazione “Le radici” e le Ali e dell’Agesci. Il ritrovo delle volontarie e dei volontari è fissato alle 9 vicino alla Parafarmacia in via Cavour, dove saranno distribuiti i guanti e i sacchetti per la differenziazione dei rifiuti.

Mesagne -  Due sono i luoghi di appuntamento di pulizia per domenica 22 settembre in occasione della campagna “Puliamo il mondo” di Legambiente cui il Comune ha deciso di aderire: i cittadini sono invitati a incontrarsi alle 9 in piazzale Volpe, vicino alla chiesetta della Madonna di Fatima del rione Grutti, e nei dintorni dell’area di servizio Tamoil nella zona industriale.

“E’ uno slogan ma anche impegno che può rivelarsi semplice: “Puliamo il mondo” è un’azione da compiere insieme ad altri, un esempio per rafforzare il rapporto tra cittadini ed enti pubblici. Quella di domenica è l’occasione per diventare ciascuno un po’ custode del proprio territorio”. Oppure, per dirla con le parole di Legambiente riprese dall’assessore all’Ecologia e all’ambiente del Comune di Mesagne, Maria Teresa Saracino, “ognuno è custode di territori e paesaggi meravigliosi, troppo spesso sfregiati dall’incuria, dell’abbandono e, nei casi più gravi, dall’ecomafia”.

Si tratta del più organizzato appuntamento di volontariato ambientale, promosso da Legambiente con i patrocini dei Ministeri dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, dell’Upi. Giunta in Italia alla ventisettesima edizione, in più di 120 Paesi semplici cittadini e amministratori locali, scuole e imprese si uniscono in nome di un obiettivo comune: rendere migliore, e quindi più pulito, il proprio territorio.

“Occorre cogliere e creare le occasioni per promuovere la cura del territorio e del paesaggio. E’ una missione quella in cui rientrano gli interventi legati alla tutela dell’ambiente e del suolo dall’inquinamento. Sono orgoglioso del gruppo di persone che provvederanno alla raccolta di rifiuti perché sono sempre i fatti a lasciare il segno, molto più di quanto possono fare le parole” ha dichiarato il sindaco Toni Matarrelli. All’appuntamento parteciperanno i volontari dell’associazione Un sacco di gente con il sacco, i ragazzi dell’Azione Cattolica della Santissima Annunziata, gli ospiti dello Sprar, gli amministratori e le responsabili degli uffici ecologia e ambiente del comune, Francesca Andriola e Marta Caliolo. Per informazioni contattare gli uffici ecologia e ambiente del comune di Mesagne 0831772253

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

Torna su
BrindisiReport è in caricamento