Spiagge libere dai rifiuti: decine di volontari in azione sul litorale

Massiccia adesione all'iniziativa promossa da Legambiente e dal Comune di Brindisi per pulire il tratto costiero compreso fra Punta Penne e Punta Serrone, a nord del capoluogo

BRINDISI – Volontari in azione per pulire il tratto di litorale fra Punta Penne e Punta Serrone, a nord di Brindisi. Decine di persone hanno aderito a “Spiagge e fondali puliti”, un’iniziativa promossa da Legambiente a cui ha aderito il Comune di Brindisi. Muniti di sacchi, rastrelli e di tutto l’occorrente per la rimozione dei rifiuti, i cittadini, a partire dalle ore 9,30 di oggi (sabato 1 giugno) stanno a battendo a tappeto una porzione di costa che si estende per oltre due chilometri, fra macchia mediterranea, scogli, sentieri ciclabili, passerelle e strisce di sabbia. Presenti all’evento anche il sindaco Riccardo Rossi e alcuni esponenti dell’amministrazione comunale. 

Pulizia Punta Penne - Punta Serrone 2-2

Le ditte Ecotecnica e Multiservizi forniscono sopporto al piccolo esercito di amici del mare, che possono contare anche sulle indicazioni di un tecnico comunale esperto di botanica. Hanno aderito aderito Wwf, Lions Club, Ncilonauti, Puliamoilmare Brindisi, Parte attiva, Remuri, Cooperativa Thalassia, Andos Brindisi, Lega navale, Brindisi città d’acqua.

Pulizia Punta Penne - Punta Serrone 3-2

Sono state invitate a partecipare anche alcune scuole superiori della, oltre ai rappresentanti degli stabilimenti balneari per condividere la campagna di sensibilizzazione europea “Plastic free”, in relazione anche all’ordinanza regionale che ne vieta l’uso nei lidi. La Stp (Società di pubblico trasporto) ha messo a disposizione una linea urbana per trasportare i volontari dalla città alle spiagge. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbarco in piena pandemia: decine di migranti rintracciati a Cerano

  • Ceglie Messapica. Al San Raffaele positiva una fisioterapista. Altri in quarantena

  • Coronavirus: due decessi a Carovigno, primo caso a San Donaci

  • Cinque nuovi casi in provincia di Brindisi, nessuna persona deceduta

  • Tre nuovi contagiati nel Brindisino e sei persone decedute

  • Triage casi sospetti senza struttura d'attesa: ambulanze bloccate

Torna su
BrindisiReport è in caricamento