Green Villa Castelli

Raccolta differenziata: Villa Castelli tocca quota 70 per cento

Settanta virgola undici per cento. E’ il dato relativo alla raccolta differenziata fatta registrare dal Comune di Villa Castelli in base ai dati dello scorso mese di aprile comunicati al sindaco Vitantonio Caliandro

VILLA CASYELLI - Settanta virgola undici per cento. E’ il dato relativo alla raccolta differenziata fatta registrare dal Comune di Villa Castelli in base ai dati dello scorso mese di aprile comunicati al sindaco Vitantonio Caliandro dalla Cogeir Costruzioni e Gestioni Srl.

La stessa società incaricata del servizio mette in evidenza che, “pur in attesa della validazione dei dati dai competenti uffici della Regione Puglia e quindi con carattere ancora informale, il dato di raccolta differenziata è pari al 70,11% con i servizi attualmente erogati sul territorio. Tale dato, in ambito regionale – spiegano ancora alla Cogeir – è raggiunto esclusivamente da realtà ritenute di eccellenza nella gestione della raccolta differenziata”.

“E’ un ulteriore segnale positivo lungo il cammino da tempo intrapreso da questa Amministrazione comunale e che sicuramente porterà a rendere ancora più lieve il carico tributario a carico dei cittadini in materia di Tari, visto che le aliquote sono direttamente proporzionate alla capacità delle singole realtà territoriali di portare avanti proficuamente la selezione, ai fini dello smaltimento e del recupero, dei rifiuti urbani".

"Probabilmente – conclude il sindaco di Villa Castelli – la percentuale verrà ridefinita dalla Regione Puglia, in quanto (non è ancora ben chiaro il motivo) non inserisce nella differenziata i rifiuti classificati come inerti. Ma la realtà non cambia. I risultati raggiunti bastano e avanzano non solo al fine di poter applicare le tariffe inferiori, ma anche per far comprendere che la strada intrapresa è quella giusta ed è vantaggiosa per tutti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta differenziata: Villa Castelli tocca quota 70 per cento

BrindisiReport è in caricamento