menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti vista mare: degrado fra Specchiolla e Pantanagianni

Sacchetti abbandonati a pochi passi dalle spiagge, sul litorale di Carovigno. Sdegno su Facebook

CAROVIGNO- Rifiuti di ogni tipo abbandonati sul bordo della strada, a pochi passi delle spiagge. Questo lo scenario di degrado in cui si sono imbattuti i bagnanti che stamattina (9 giugno), nella prima domenica di vero caldo estivo, si sono recati fra Pantanagianni e Specchiolla, marine del Comune di Carovigno. 

Sacchetti neri giacciono lungo il viale sterrato che porta alla striscia di sabbia, circondati da altri scarti di vario genere. Le foto a corredo dell'articolo sono state pubblicate sul proprio profilo Facebook da Mariflo Magli, responsabile di Legambiente. Nel giro di pochi minuti sono arrivati diversi commenti di sdegno. "Dispiace dirlo - scrive un lettore -  ma il Sud si segnala sempre per queste qualità. Ieri, quando ho diffuso e commentato la notizia che a Verona è proibito tenere cani ed animali domestici sui balconi, che a chi lo fa può essere inflitta una multa di 500 euro, e che quel Comune ha allestito una squadra di vigili urbani allo scopo, mi è stato risposto che noi siamo un altro mondo, un altro Stato, e che da noi queste cose sono pure utopie".

"La certezza dell'impunità - commenta un altro cittadino - delle sanzioni irrisorie. Della caratteristica di molti di essere delle 'persone specchio' ovvero si guardano solo e riflettono solo se stessi: gli altri non esistono. La civiltà forse, verrà appresa, le sanzioni per ora l'unico mezzo deterrente". 

È paradossale che tale situazione di degrado interessi il territorio di un’amministrazione comunale che anche quest’anno, grazie alla spiaggia di Pennagrossa, situata nella riserva marina di Torre Guaceto, ha ottenuto il prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Le nuove aperture in pandemia, simbolo di coraggio e speranza

Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento