San Michele Salentino. Augelluzzi bene comune per la valorizzazione del parco comunale

Il progetto promuoverà azioni e interventi di cittadinanza attiva per la valorizzazione e la fruizione dell'area

SAN MICHELE SALENTINO - Sarà presentato venerdì 28 febbraio, alle ore 18.30 alle ore 20.30, presso la sede della cooperativa agricola di comunità, "Borgo Ajeni" di San Michele Salentino, il progetto "AugelluzziBeneComune”, finanziato dalla regione Puglia con risorse statali del ministero del lavoro e delle politiche sociali”. L'iniziativa, promossa dall'Aps "TrulloSociale.Net", in qualità di soggetto capofila, prevede il coinvolgimento attivo della comunità locale al fine di sostenere e consolidare forme di collaborazione finalizzate alla promozione della cittadinanza attiva e alla tutela dei beni comuni. Il comitato territoriale di progetto, aperto e partecipato, promuoverà azioni e interventi di cittadinanza attiva per la valorizzazione, la messa in sicurezza, la piena fruibilità e l'animazione dell'area demaniale di Parco Augelluzzi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Interverranno il sindaco Giovanni Allegrini, la responsabile unica di progetto della regione Puglia, Serenella Pascali,  Pasquale Bonasora di Labsus Puglia nonchè i partner e gli aderenti. Il progetto prevede, nello specifico, la realizzazione nel 2020, di attività di promozione e salvaguardia dell'area, interventi e servizi per il miglioramento delle condizioni ambientali e l'uso razionale delle risorse naturali, il sostegno all’inclusione sociale attiva, in particolare delle persone con disabilità e non autosufficienti e lo sviluppo ed il rafforzamento della cittadinanza attiva, della legalità e della corresponsabilità, attraverso la tutela e la valorizzazione dei beni comuni. Il modello di cambiamento che si propone di attuare è la gestione condivisa dei beni comuni ed il riconoscimento dell'area come bosco didattico.  Le risorse utilizzate complessivamente sono 24 mila euro, di cui 4 mila cofinanziate dall'Amministrazione locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Lecce, shopping nel centro commerciale senza pagare: arrestata una brindisina

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento