menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torre Guaceto, si dimette il presidente Epifani: "Ora l'oasi è più forte che mai"

"Sono stati due anni intensi nei quali sono riuscito a raggiungere gli obiettivi che mi ero prefissato all’inizio di questa nuova esperienza"

Riceviamo e pubblichiamo una nota del presidente del Consorzio di gestione dell'oasi di Torre Guaceto, Vincenzo Epifani. 

A due anni, dall’inizio del mio ultimo mandato di presidente del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto, annuncio le mie dimissioni. Sono stati due anni intensi nei quali sono riuscito a raggiungere gli obiettivi che mi ero prefissato all’inizio di questa nuova esperienza e per questo voglio ringraziare tutti coloro che hanno creduto in me, la squadra che mi ha sostenuto e chi, operando all’interno del Consorzio, ogni giorno da l’anima per la Riserva. 

Al mio insediamento, mi ero ripromesso che sarei riuscito a fare di un elemento detrattore, quale lo scarico delle acque depurate nel canale Reale, una virtù.  E bene, il sogno si realizzerà, quella che permetterà di concretizzare questo mio desiderio, sarà l’opera più importante della storia della Riserva. Abbiamo lavorato tanto al progetto per l’uso irriguo dei reflui, innanzitutto per porre uno stop alla loro immissione nell’area marina protetta, in seconda istanza per tendere una mano al nostro territorio e ai suoi agricoltori. 

Con il riuso in agricoltura, infatti, i proprietari dei terreni interni alla Riserva potranno approvvigionarsi di acqua e saranno messi nelle condizioni di non utilizzare più i propri pozzi artesiani rei dell’aumento del cuneo salino della falda. L’attuazione di questo progetto avrà ricadute positive su tutto il territorio e permetterà la chiusura del ciclo dei reflui. 

E abbiamo anche dato un grande contributo al progetto, già ammesso al finanziamento, per una nuova ed efficace condotta sottomarina che entrerà in funzione e spingerà le acque depurate fuori dalla Riserva solo in casi eccezionali.   Inoltre, solo nell’ultimo periodo abbiamo vinto bandi per la realizzazione di due importanti progetti. Il primo permetterà di raggiungere a tre risultati: la realizzazione di un importante ripristino ambientale, la riproduzione in cattività di un nucleo di morette tabaccate finalizzata al rilascio annuale in natura dei nati, il ripristino dunale. Il secondo permetterà di creare un coordinamento dei centri recupero delle tartarughe marine in Puglia, e così mi ricollego ad un’altra delle grandi soddisfazioni ottenute negli ultimi due anni: l’apertura del Centro Recupero “Luigi Cantoro” con il quale il Consorzio ha già salvato e rimesso in libertà decine di Caretta caretta. 

Sono soddisfatto di tutte le piccole e grandi azioni svolte durante la mia presidenza, di tutti i progetti che ci hanno permesso di proteggere e promuovere Torre Guaceto, ma anche tutto il territorio partendo dal mio comune, Carovigno che con noi ha ottenuto importanti certificazioni come l’assegnazione della Bandiera Blu per il secondo anno consecutivo e la Spiga Verde. 

La Riserva di Torre Guaceto ora è più forte che mai, primeggia a livello internazionale ed è modello e simbolo di sostenibilità e governance intelligente delle risorse naturali che, con la giusta guida possono essere fruite.  Neanche un anno addietro, infatti, abbiamo ricevuto l’ennesimo riconoscimento che mi ha reso particolarmente orgoglioso: la definizione dell’area protetta quale meta per il turismo sostenibile nell’ambito della Carta europea. 

Forte del lavoro fatto e senza rimpianti, perciò, ora ritengo opportuno rimettere nelle mani del sindaco la mia carica. Sono certo che chi mi seguirà farà del suo meglio e dedicherà tutto se stesso alla Riserva, così come ho fatto io.  Oggi mi preparo a lasciare la presidenza del Consorzio di Torre Guaceto, ma non dico addio al mio territorio. Continuerò a dare il mio contributo per il suo sviluppo, semplicemente, lo farò in modo diverso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Vaccini anti Covid: in campo anche gli odontoiatri pugliesi

  • Emergenza Covid-19

    Covid. Sindaco infermiere in prima linea per somministrare i vaccini

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento