Mercoledì, 16 Giugno 2021
Famiglia

Pubblicazioni di matrimonio: come si chiedono a Brindisi

Chi se ne occupa è l’ufficio Matrimoni, e basta portare con se i documenti che vi indichiamo

Gli sposi che intendono contrarre un matrimonio religioso con effetti civili devono presentare richiesta di pubblicazione di matrimonio all’ufficio di stato civile del comune dove uno di essi ha la residenza, unitamente al proprio documento di identità e alla richiesta di pubblicazioni civili rilasciata dal Ministro di culto. Il nubendo straniero deve presentare il nulla osta alla celebrazione del matrimonio in Italia rilasciato dal Consolato/Ambasciata competente, il passaporto o altro documento di identità.

Gli sposi compileranno, quindi, un modulo con i propri dati per verificare l’inesistenza di impedimenti alla celebrazione. Scaduti i termini di pubblicazione (8 giorni + 3) gli sposi ritireranno il certificato di eseguite pubblicazioni, con validità 180 giorni, da consegnare al Ministri di Culto.

Come

Il cittadino che intende far richiesta, deve recarsi presso l’ufficio preposto e compilare un modulo per la richiesta di pubblicazione, allegando:

  • Carta d'identità
  • Richiesta di Pubblicazione del Ministro di culto
  • Nulla Osta al matrimonio rilasciato dal consolato/Ambasciata

Dove, tempi e costi

La Pubblicazioni di matrimoni è competenze dell’ufficio Matrimoni. La Pubblicazione viene rilasciata entro un mese dalla data della richiesta e ha validità 180 giorni. Marca da bollo € 16,00 per pubblicazioni (2 in caso di comuni di residenza diversi)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pubblicazioni di matrimonio: come si chiedono a Brindisi

BrindisiReport è in caricamento