Come scegliere o cambiare il medico di base a Brindisi

Con la guida che vi forniamo farlo sarà semplicissimo. Ma attenzione, il professionista da voi scelto non dovrà superare il numero massimo di pazienti riconosciuto dalla legge

La prima in regola che in assoluto il cittadino deve rispettare quando sceglie o cambia il medico di famiglia, è che questa figura non deve aver superato il numero massimo di pazienti riconosciuto dalla legge (salvo particolari deroghe). Come si fa a cambiare il medico di base? Ecco una facile guida al cambio medico di famiglia o pediatra nel caso di non residenti, di trasferimento o altri motivi validi per la scelta di un nuovo medico generale.

Medico di base: competenze

Il medico di base (conosciuto anche come medico di famiglia) è quel dottore generale libero professionista che fornisce assistenza sanitaria alla singola persona. In genere il medico di famiglia è colui che prende in carico tutti i membri dello stesso nucleo familiare e li assiste per anni. Egli è più informato sulla storia clinica dei pazienti, può prescrivere farmaci, rilasciare ricette mediche e impegnative per test clinici e analisi. Questo è responsabile dell’erogazione di cure integrate e soprattutto continuative; è per questo motivo che ogni singolo cittadino deve scegliere uno dei medici di base presenti nel proprio Comune di residenza.

Come scegliere il medico di base

La scelta del medico di famiglia può essere fatta sulla base del passaparola tra amici e conoscenti, oppure per comodità si può scegliere il medico con lo studio più vicino a casa o al proprio ufficio. Chi non conosce medici di base nella propria zona può consultare gli elenchi dei medici convenzionati con il Ssn (Servizio sanitario nazionale) messi a disposizione dall’Asl Brindisi.

La scelta del medico di base e del pediatra avviene o di persona, recandosi agli sportelli delle Asl di appartenenza o di nuova residenza, oppure via internet alla sezione dedicata. Al momento della registrazione al Ssn e della richiesta del medico bisogna portare con sé:

La scelta del medico di base ha validità annuale e si rinnova tacitamente. Se viene meno il rapporto di fiducia paziente-medico è possibile cambiare medico tutte le volte che lo si ritiene necessario, recandosi presso gli uffici scelta-revoca dell’azienda sanitaria.

Come cambiare il medico di base

Così come la scelta del medico di base va comunicata agli Uffici Anagrafe del Distretto sanitario di residenza con i dovuti documenti e certificati, allo stesso ufficio bisognerà comunicare il cambio medico. Il cittadino residente che deve effettuare la revoca del medico di base in favore di un altro medico dovrà portare con sé documento di riconoscimento, tessera sanitaria e certificato di residenza.

Se la scelta del nuovo medico dipende dal cambio di residenza, invece, non è necessario comunicare ufficialmente alcun cambiamento. In questo caso, infatti, sarà sufficiente recarsi nel nuovo Comune per fare il cambio del medico di base facendosi rilasciare un eventuale certificato di residenza, da aggiungere agli altri documenti.

Documenti richiesti per il cambio:

  • documento di riconoscimento valido
  • documento di iscrizione al Ssn

Qualora il cittadino sia impossibilitato a recarsi personalmente presso gli sportelli della Asl, dovrà conferire delega sottoscritta a persona di fiducia, accludendo la documentazione necessaria e un documento di riconoscimento del delegato e del delegante.

In caso di smarrimento del documento d’iscrizione al Ssn o di furto dello stesso, per ottenere il duplicato, occorre presentare rispettivamente, presso gli uffici Asl, autodichiarazione di smarrimento o copia della denuncia di furto presentata presso le competenti autorità di pubblica sicurezza.

Come fare il cambio medico di base online

È possibile effettuare la scelta o il cambiamento del medico di medicina generale anche da casa on-line, collegandosi al portale e registrandosi attraverso una specifica procedura illustrata sul sito. Alcuni distretti sanitari, infatti, prevedono la procedura per cambiare il medico generale compilando il modulo online. La scelta del medico di base online e l’eventuale revoca sono messe a disposizione solo da alcune Asl.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per sapere se l’Asl a cui fate riferimento lo consente, visitate il sito internet ufficiale dell’ente. In questo caso dovrete compilare e sottoscrivere un modulo contenente autocertificazioni per eseguire sia la revoca del vecchio medico di base, sia il cambio e l’attivazione di un nuovo medico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: altri 76 contagi in Puglia, di cui tre in provincia di Brindisi

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

  • Vandali scatenati: appiccati tre incendi nella scuola materna

  • Covid: altri due contagi nel Brindisino. In Puglia 83 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento