BrindisiReport

Il brindisino Vitantonio Taddeo ai vertici della Fnp Cisl Puglia Basilicata

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BrindisiReport

Vitantonio Taddeo, originario di San Vito dei Normanni, con una lunga esperienza sindacale nei quadri dirigenziali della Cisl di Brindisi, è stato eletto segretario generale dei pensionati della Cisl della Federazione Interregionale di Puglia Basilicata, rappresentativa di oltre 150 mila iscritti. La elezione è avvenuta nel corso dei lavori del Consiglio Generale, presieduto dal segretario nazionale della Fnp Cisl, Loreno Coli. Il parlamentino dei pensionati pugliesi e lucani, hanno anche eletto Vincenzo Zuardi segretario generale aggiunto e completata la segreteria con Grazia Palumbo, Franco Russo e Pietro Stefanizzi.

Sono seguiti vari interventi sui temi più attuali del difficile momento sociale ed economico che vivono i pensionati, tra cui quello del segretario generale aggiunto della Cisl Puglia Basilicata, Daniela Fumarola. A chiusura dei lavori, prima dell’approvazione del documento finale sulle problematiche che investono le fasce più deboli del Paese, ha parlato il segretario nazionale Fnp Loreno Coli.

Il neo segretario generale Vitantonio Taddeo, nel suo intervento dopo aver ringraziato tutti per la fiducia accordatagli con la elezione, ha affrontato una serie di questioni su cui operare. Dall’incremento del coinvolgimento delle donne nelle politiche contrattuali per arricchire le politiche anche di una visione di genere, alla necessità di implementare una formazione per le donne finalizzata allo svolgimento del ruolo, lotta agli sprechi, welfare e fisco, povertà e non autosufficienza

“I pensionati - spiega Taddeo - in questi ultimi anni di crisi economica, aggravata da errate ed unilaterali decisioni dei Governi, sono stati chiamati a sostenere economicamente il Paese, concorrendo in maniera attiva alla sua tenuta. Sulla lotta agli sprechi e, in particolare, sul taglio dei vitalizi degli ex parlamentari, al fine di perseguire una maggiore equità del sistema previdenziale italiano e, sul completamento della separazione dell’assistenza dalla previdenza e, di garantire un miglior coordinamento tra sistema previdenziale e mercato del lavoro, è necessario consentire una flessibilità in uscita per la pensione, senza ulteriori penalizzazioni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il brindisino Vitantonio Taddeo ai vertici della Fnp Cisl Puglia Basilicata

BrindisiReport è in caricamento