Brindisi, chiusi cimiteri e parchi per il maltempo

Il provvedimento a scopo precauzionale è stato preso a seguito del forte vento di burrasca proveniente da nord

BRINDISI - Il Comune di Brindisi ha disposto, per la giornata di oggi mercoledì 5 febbraio, la chiusura dei cimiteri di Brindisi e di Tuturano nonchè di tutti i parchi cittadini a scopo cautelativo e precauzionale, caua maltempo e le forti raffiche di vento.

Ieri sera, infatti, la Protezione Civile regionale ha diramato un'allerta arancione per forti venti di burrasca da nord che potrebbero sfiorare i 70 chilometri orari.  Il bollettino di criticità parla di “venti da burrasca a burrasca forte dai quadranti settentrionali con raffiche di burrasca forte su zone costiere e appenniniche”. Si prevedono inoltre “forti mareggiate lungo le coste esposte”.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

  • Lecce, shopping nel centro commerciale senza pagare: arrestata una brindisina

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento