rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Meteo

Maltempo, vigili del fuoco a lavoro in tutto il Brindisino

Rami spezzati, pali e segnali stradali pericolanti, oggetti che volano e si fermano al centro delle strade mettendo a rischio la circolazione stradale

BRINDISI – Rami spezzati, pali e segnali stradali pericolanti, oggetti che volano e si fermano al centro delle strade mettendo a rischio la circolazione stradale. Sono questi gli interventi di cui si stanno occupando dalle prime ore del giorno di oggi, sabato 23 febbraio, i vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi e dei distaccamenti di Francavilla Fontana e Ostuni.

Le foto delle mareggiate

Richieste di intervento anche alla sala operativa del comando della Polizia locale di Brindisi. Al momento la situazione è sotto controllo, non si registrano danni a persone o auto ma la situazione tenderà a peggiorare. A Ostuni la temperatura è scesa a quattro gradi e la pioggia sta cadendo sotto forma di nevischio. 

Cellino San Marco

A Cellino San Marco, in via Bari, il gruppo comunale di Protezione civile e la polizia locale, in ausilio ai vigili del fuoco, hanno messo in 75ff3145-e08c-444c-8350-40eac12b89be-2sicurezza un palo della Telecom penzolante. In Via San Michele, angolo Via Guagnano, è avvenuto il crollo di un tratto di muro perimetrale dei campi da tennis.

In contrada Masseria Nova, sino a Contrada Li Paoli, un blackout elettrico ha interessato numerose abitazioni. Sul posto sono intervenuti i tecnici dell'Enel, a seguito della segnalazione dell'ufficio di Protezione Civile.  Da quanto appreso, l'energia elettrica verrà ripristinata entro le ore 16.00. Il sindaco di Cellino, presso il centro operativo comunale, segue l'evolversi della situazione in contatto con le unità operative presenti sul posto.

Mare in tempesta: il maltempo sul litorale

Le condizioni meteo

Le condizioni metereologiche sono peggiorate dal pomeriggio di ieri, venerdì 22 febbraio, per via di un nucleo depressionario di origine polare che sta trasportando correnti fredde continentali da nord-est, attraverso i Balcani, verso il medio-basso versante adriatico. L’irruzione di aria fredda dalle prime ore del giorno di oggi si è estesa a tutto il Meridione determinando un brusco calo delle temperature, un’intensificazione della ventilazione dai quadranti settentrionali e nevicate diffuse fino a bassa quota sul medio versante adriatico e sulle regioni meridionali.

“In particolare, in Puglia sono attese nevicate, prevalentemente sui settori centro-settentrionali, fino a quote di 200-300 metri ma con possibile locale sconfinamento fino a quote di pianura, con apporti al suolo da deboli a moderati; precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, con cumulati da deboli a localmente moderati, sulla Puglia meridionale. Previsti su tutto il territorio regionale venti da forti a burrasca, con raffiche di burrasca forte, dai quadranti settentrionali e temperature in marcata diminuzione nei valori massimi, con minime al di sotto dello zero alle quote più alte sulla Murgia e sulla Puglia settentrionale”. Si legge sul sito della Protezione civile della Puglia che ha diramato un’allerta gialla per venti e neve su tutto il territorio regionale.

burrasca brindisi febbraio 2019-2

“Un miglioramento delle condizioni meteo è previsto sulla regione a partire dalla giornata di domenica 24 febbraio in cui la perturbazione in transito porterà condizioni di residua instabilità soltanto sulle regioni meridionali estreme della penisola italiana. Sulla Puglia infatti si prevedono precipitazioni assenti o non rilevanti, temperature in sensibile aumento nei valori massimi e ventilazione ancora sostenuta ma in graduale attenuazione da nord-est”.

“Si invita a prestare particolare attenzione alla eventuale formazione di ghiaccio, pertanto si invita a spostarsi solo se strettamente necessario, avendo cura di abbigliarsi con vestiario e calzature adeguati a neve e ghiaccio e procedendo sempre con estrema cautela”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, vigili del fuoco a lavoro in tutto il Brindisino

BrindisiReport è in caricamento