Auto e moto

Tutto quello che c’è da sapere sul passaggio di proprietà dell’auto

Come fare il passaggio di proprietà dell’auto acquistata da un privato? Quali documenti sono indispensabili e qual è il costo della pratica? Vi proponiamo una guida per non farvi cogliere impreparati a Brindisi

Se si acquista un veicolo da un concessionario la questione relativa al passaggio di proprietà  si semplifica, perché penserà quest’ultimo a tutti gli adempimenti di legge e alle necessità burocratiche.

Ma se si conclude una compravendita tra privati, è bene conoscere i passaggi necessari per riuscire a ultimare il processo senza problemi. In opzione al passaggio di proprietà dai fa te, ci si potrà rivolgere a un’agenzia di consulenza automobilistica, che tratterrà una percentuale per il “disturbo”.

I costi del passaggio di proprietà e dove effettuarlo

Concluso il contratto di vendita, il venditore deve recarsi presso il Comune di Brindisi per autenticare la sua firma con una marca da bollo del valore di 16 euro, da consegnare al funzionario comunale.

Una volta autenticato, il Certificato di Proprietà (Cdp) viene riconsegnato al titolare dell’auto, il quale a sua volta lo rende all’acquirente, quando quest’ultimo ha saldato il pagamento del mezzo.

Il passaggio di proprietà deve essere trascritto entro 60 giorni dall’acquisto, recandosi presso la Motorizzazione di Brindisi (se si è in possesso di un vecchio Certificato di proprietà) o il Pra di Brindisi (se si possiede un Certificato di proprietà digitale): il costo della trascrizione è pari a 48 euro in bolli, ai quali si aggiungono i diritti di motorizzazione pari a 10,20 euro, gli emolumenti Pra pari a 27 euro, e l’Ipt (Imposta Provinciale di Trascrizione) pari a 4,56 euro a kW.

Sommando le marche da bollo, le competenze, i tributi e quant’altro, si totalizzano circa 74€ di spese fisse a cui va sommata l’imposta di registro variabile in funzione della potenza del veicolo e che comunque non è inferiore a 150,41€.

Da un rapido calcolo si può, quindi, intuire come il passaggio di proprietà auto abbia un costo base di 224,41 euro.

Documenti passaggio di proprietà auto

Di seguito, elenchiamo i documenti necessari da presentare per il passaggio di proprietà:

  • certificato di proprietà originale del veicolo
  • fotocopia e originale del documento di identità e del codice fiscale dell’acquirente e del venditore
  • fotocopia e originale della carta di circolazione
  • eventuale dichiarazione sostitutiva con cui l’acquirente dichiara la residenza, se diversa da quella indicata nel documento di identità
  • eventuali deleghe, necessarie qualora l’acquirente nomini un delegato per effettuare il passaggio di proprietà della sua auto
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto quello che c’è da sapere sul passaggio di proprietà dell’auto

BrindisiReport è in caricamento