rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Auto e moto

Box da tetto per auto: guida all’acquisto

Vi forniamo alcuni consigli per scegliere il baule da tetto più adatto alle vostre esigenze

Si avvicina il tempo di vacanza e la soluzione migliore per un comodo viaggio in auto è il box da tetto, che permette di ampliare la capacità di carico della nostra vettura consentendo di trasportare anche oggetti molto ingombranti.

Sul mercato è possibile trovare tantissimi modelli adatti alla gran parte delle vetture in commercio, prodotti di varie capacità, installabili alle barre portatutto della nostra auto.

Come scegliere il baule da tetto per auto

La capacità è il primo elemento da considerare in fase di acquisto di un baule da tetto per auto. Capacità espressa in litri che deve essere valutata in base alle esigenze personali. In generale i modelli compatti e corti (da 315 a 370 litri) sono più adatti alle piccole famiglie. Sul mercato è però possibile trovare soluzioni decisamente più capienti anche superiori ai 500 litri.

Inoltre è importante valutare in fase di acquisto anche il peso del box, la sua portata massima e conoscere qual è il carico massimo previsto per la propria auto (si può fare riferimento al libretto del veicolo) per non oltrepassare i limiti di legge.

Tra i vari parametri da considerare non dimentichiamo la lunghezza del box che deve essere ovviamente proporzionata a quella del tetto della nostra vettura. Ricordiamo che con il box installato la vettura risentirà maggiormente delle raffiche di vento. Inoltre aumenterà anche la percentuale di consumo di carburante; meglio quindi rimuovere il box quando non necessario. Consigliamo, quindi, un modello dalla forma aerodinamica che offre una minore resistenza all'aria.

Occupiamoci ora dei sistemi di apertura: è preferibile un sistema di tipo bilaterale che facilita le operazioni di carico e scarico, con un meccanismo di apertura assistita. 

Non dimentichiamo di valutare anche i sistemi di chiusura del box da tetto; è preferibile un sistema con chiusura centralizzata e serratura capace di bloccare la chiave inserita nel box quando questo è ancora aperto.

Infine valutiamo i materiali di costruzione con particolare attenzione al sistema di aggancio all’auto che deve essere solido, di facile installazione e adattabile a qualsiasi tipo di barre portatutto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Box da tetto per auto: guida all’acquisto

BrindisiReport è in caricamento