Manutenzione auto Gpl: costi, revisione e tagliandi

Un’auto con impianto gpl è una valida scelta per chi deve percorrere quotidianamente molti chilometri, poiché permette di risparmiare sul carburante. Vediamo insieme tutto ciò che c'è da sapere sulla manutenzione

Avete acquistato un'auto già dotata di impianto a Gpl oppure avete montato un impianto aftermarket sulla vostra vettura? Ecco allora una breve guida dedicata ai costi di manutenzione con tutte le informazioni sulle revisioni e sui tagliandi. Operazioni che vanno eseguite presso officine competenti, rispettando sempre il programma dei controlli previsto per la vostra vettura.

Manutenzione ordinaria impianto Gpl

I costi per la manutenzione di un impianto Gpl sono abbastanza contenuti, ma superiori a quelli di un’automobile alimentata a benzina. La manutenzione periodica va effettuata insieme al normale tagliando, seguendo le scadenze previste per la vostra vettura, in generale ogni 20.000 chilometri circa. I costi dipendono dal modello di auto, mediamente oscillano da 50 a 100 euro in più rispetto alla spesa per un tagliando di un’auto a benzina. E’ necessario controllare la presenza di eventuali perdite nell’impianto, la sostituzione di alcuni filtri e il controllo delle valvole del motore, effettuando eventualmente le opportune regolazioni.

Sostituzione del serbatoio impianto Gpl e costi di manutenzione straordinaria

E’ obbligatorio sostituire il serbatoio dell'impianto Gpl ogni 10 anni, da calcolare dalla data di immatricolazione per le vetture che montano l’impianto Gpl di fabbrica e dalla data di collaudo per le installazioni con impianti di tipo aftermarket.

Per quanto riguarda invece i costi, l’operazione di sostituzione del serbatoio Gpl si aggira intorno ai 500 euro.

Tra i costi di manutenzione straordinaria inseriamo, inoltre, l’eventuale revisione della testata del motore. Operazione decisamente costosa che può arrivare anche a 1000 euro. Come ben noto, gli impianti a Gpl possono portare a un incremento dell’usura delle valvole del motore. Per questo è importante far controllare ed eventualmente registrare il gioco delle valvole durante i tagliandi. E’ inoltre consigliabile viaggiare periodicamente a benzina, operazione che aiuta a mantenere il motore in perfetta forma.

Revisione auto impianto a GPL

La revisione mantiene la stessa periodicità e gli stessi costi delle auto con alimentazione a benzina e diesel. Revisione dell’auto che va fatta, quindi, quattro anni dopo la prima immatricolazione del mezzo e poi sempre ogni 2 anni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento