Piano della mobilità: si lamentano anche i dipendenti di Agenzia entrate e Regione

"Incoerente la decisione di realizzare parcheggi a pagamento su ambo i lati del tratto di via Tor Pisana corrispondente agli uffici della Regione e dell'Agenzia"

Riceviamo e pubblichiamo una lettera aperta dei dipendenti dell’Agenzia delle entrate e degli uffici della Regione Puglia di via Tor Pisana, sul nuovo piano di mobilità entrato in vigore giovedì (1 febbraio). La missiva è indirizzata al commissario prefettizio del Comune di Brindisi, Santi Giuffré. 

Relativamente al nuovo piano parcheggi di Brindisi in vigore dallo scorso 1° febbraio, i dipendenti dell’Agenzia delle Entrate e della Regione Puglia i cui uffici insistono sul tratto finale di via Tor Pisana, segnalano l’assoluta incoerenza di quanto stabilito proprio in merito a tale via. In precedenza, nel tratto che dal canale Patri giunge alla rotatoria all’angolo di viale Commenda, la zona destinata a parcheggio era equamente divisa per soddisfare le esigenze dei lavoratori e degli utenti dei tanti uffici pubblici e privati: da un lato sosta a pagamento, dall’altro zona libera.

Ora, invece, solo il tratto finale di via Tor Pisana prospiciente i palazzi dell’Agenzia delle Entrate e della Regione Puglia è delimitato da strisce blu con sosta a pagamento, peraltro su entrambi i lati, mentre il resto della via, sino alla citata rotatoria angolo viale Commenda (ma, anche, oltre), è con parcheggio libero.

Tra l’altro, nel tratto soggetto a ticket, non sono stati tracciati spazi liberi per la sosta delle moto/bici il cui utilizzo decongestiona sensibilmente in città traffico e sosta. Concludendo, vi sono molti altri uffici nei pressi della oramai famigerata zona lasciata completamente bianca ma, forse, impiegati (e utenti) dell’Agenzia delle Entrate e della Regione Puglia …… non sono così simpatici! Scherzi a parte, l’auspicio è che il commissario prefettizio dott. Santi Giuffrè inviti l’ufficio traffico del Comune di Brindisi a rivedere tale inspiegabile decisione, ripristinando da un lato dell’intero tratto (dal canale alla rotatoria) la zona bianca e, se proprio necessario, tracciando di blu il lato opposto (sempre per intero), ricreando, così, una sorta di “equità funzionale”. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brindisi usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo pesca, si ribalta sulla diga: spavento per un giovane brindisino

  • Amore non corrisposto: donna irrompe in banca con un coltello

  • Bloccate e ritirate dagli ospedali pugliesi le mascherine non conformi

  • Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Minaccia di lanciarsi nel vuoto: ragazza salvata dalla polizia

  • Irrompe nel reparto Covid dove è ricoverato il padre e poi esce senza precauzioni

Torna su
BrindisiReport è in caricamento