rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Politica Fasano

2° Meeting del volontariato: operatori a confronto a Fasano

FASANO - Dalla Disabilità alla Tutela del territorio, dalle Devianze alla Terza Età, passando per Povertà, l’immigrazione e la Tutela della Salute. Sono solo alcune delle aree di appartenenza dei circa cento volontari che parteciperanno domani (sabato, 9 ottobre) a Fasano (Laboratorio Urbano - Corso V. Emanuele) al 2° Meeeting provinciale del Volontariato, organizzato e promosso dal Centro Servizi al volontariato della provincia di Brindisi (Csv Poiesis) ed intitolato “Insieme per fare rete”. L’appuntamento è fissato le ore 9.30.

FASANO - Dalla Disabilità alla Tutela del territorio, dalle Devianze alla Terza Età, passando per Povertà, l'immigrazione e la Tutela della Salute. Sono solo alcune delle aree di appartenenza dei circa cento volontari che parteciperanno domani (sabato, 9 ottobre) a Fasano (Laboratorio Urbano - Corso V. Emanuele) al 2° Meeeting provinciale del Volontariato, organizzato e promosso dal Centro Servizi al volontariato della provincia di Brindisi (Csv Poiesis) ed intitolato "Insieme per fare rete". L'appuntamento è fissato per le ore 9.30.

Alla cerimonia di apertura dei lavori interverranno, per i saluti, il presidente della Provincia Massimo Ferrarese, il sindaco di Fasano Lello Di Bari, Gianluca Budano (responsabile regionale del Forum del Terzo Settore) e Antonio Carbone (presidente Co.Ge Puglia). A seguire i volontari, suddivisi sulla base degli ambiti territoriali, faranno Rete su un percorso vero e realizzabile sul proprio territorio.

Il Meeting è il seguito del primo incontro avvenuto a Carovigno (novembre 2008), quando diverse realtà dell'Associazionismo e del Volontariato si confrontarono all'interno del Castello Dentice di Frasso, offrendo allo stesso Csv, interessanti spunti per la programmazione annuale.

"Di lavoro in rete se ne parla da anni, in particolare nel sociale, - spiega Marco Alvisi, presidente del Csv Poiesis - per renderlo effettivo è necessario che la rete si formi nelle fasi iniziali di lettura dei bisogni e progettazione degli interventi. Il Meeting può essere uno dei luoghi in cui un pensiero collettivo sullo sviluppo sociale della nostro territorio provinciale può prendere corpo". Le conclusioni sono affidate ad Alessandro Nocco, coordinattore dell'Osservatorio Provinciale delle Politiche Sociali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

2° Meeting del volontariato: operatori a confronto a Fasano

BrindisiReport è in caricamento