rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Politica

Un presidente della Provincia unitario: Vitali e Forza Italia ci stanno

L'accordo su un presidente della nuova Provincia, che sarà eletto non più dai cittadini ma dai consigli comunali, si può fare. Il primo a rispondere alla proposta del senatore Tomaselli del Pd è il coordinatore provinciale di Forza Italia, Luigi Vitali

BRINDISI - L'accordo su un presidente della nuova Provincia, che sarà eletto non più dai cittadini ma dai consigli comunali, si può fare. Il primo a rispondere alla proposta del senatore Tomaselli del Pd è il coordinatore provinciale di Forza Italia, Luigi Vitali, che accetta di ragionare sulla possibilità di un accordo istituzionale tra tutti i partiti per dare alla Provincia, nella fase di transizione verso l'abolizione definitiva di questo ente, un governo unitario su un programma preciso.

 "L'intervento del senatore Tomaselli, per quanto mi riguarda e per quanto riguarda il partito che rappresento, sfonda una porta aperta.  Il mio partito ritiene che sia assolutamente inutile sottoporre ai cittadini  brindisini - dice Vitali in una nota - il solito rituale di litigiosità per un ente che si avvia ad essere completamente abolito in un momento nel quale alla politica viene richiesto senso di responsabilità e capacità di affrontare le tante problematiche che affliggono il territorio".


"Ecco perché condividendo lo spirito della proposta ho chiesto al segretario provinciale del Pd un incontro ufficiale per verificare la percorribilità di un'intesa istituzionale che non escluda nessuno ma che non sia nemmeno condizionata dalle minoranze politiche", fa sapere l'ex sottosegretario alla Giustizia. Insomma, un pò come a Roma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un presidente della Provincia unitario: Vitali e Forza Italia ci stanno

BrindisiReport è in caricamento