rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Politica

"Rossi mi offende gravemente": Loiacono nega di aver tolto la parola ad alcuno

Luciano Loiacono, il presidente del consiglio comunale di Brindisi, non accetta le critiche rivoltegli pubblicamente martedì da Brindisi Bene Comune per aver impedito al consigliere Riccardo Rossi di intervenire nel corso di una conferenza dei capigruppo

BRINDISI – Luciano Loiacono, il presidente del consiglio comunale di Brindisi, non accetta le critiche rivoltegli pubblicamente martedì da Brindisi Bene Comune per aver impedito al consigliere Riccardo Rossi di intervenire nel corso di una conferenza dei capigruppo dedicata ai problemi della gestione dei servizi cimiteriali, quando erano presenti anche i delegati sindacali. Loiacono, in una nota di risposta diramata oggi, nega di aver impedito a Rossi di pronunciare il suo intervento, ma indirettamente conferma che quando Rossi ha avuto ola parola non c’erano più i rappresentanti dei lavoratori nella stanza.

“Ritengo gravemente offensivo il comportamento e le dichiarazioni del consigliere Rossi durante la conferenza dei capigruppo di ieri, martedì 22 luglio. Sono ben conscio di rappresentare l'intero consiglio comunale e cerco di farlo al meglio  e con la massima imparzialità ed è assolutamente falso quando mi si accusa di far parlare solo i componenti della maggioranza, tanto è vero che il primo intervento nella conferenza dei capigruppo sul delicato argomento dei lavoratori dei servizi cimiteriali è stato fatto dal consigliere Elmo in rappresentanza del Gruppo di Forza Italia che sicuramente è parte dell'opposizione”, dice Loiacono, esponente del Pd.

“Va evidenziato che, anche dopo che i lavoratori hanno lasciato la conferenza dei capigruppo, ho registrato altri interventi di altri consiglieri. Mi fa specie che il capogruppo Rossi voglia affrontare i problemi solo in presenza di pubblico. Rossi è stato l'unico ad abbandonare i lavori solo perché non aveva lavoratori e sindacato ad ascoltarlo e non certamente perché privato del diritto di intervenire”, scrive il presidente del consiglio comunale.

“Al consigliere Rossi va ricordato, inoltre, che di solito nelle conferenze dei capigruppo lui è fra quelli che interviene più volte sullo stesso argomento, cosa che tecnicamente diventerebbe difficile da gestire se ciò dovesse essere fatto da altri 14 consiglieri (quasi un intero consiglio comunale). Colgo comunque l'invito di Rossi a rispettare le regole ed il rispetto dei ruoli – conclude Loiacono - e quindi sarà mia cura ad ogni inizio di conferenza dei capigruppo concordare  le regole e la conduzione stessa, compatibilmente con  il rispetto nei confronti del presidente del consiglio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rossi mi offende gravemente": Loiacono nega di aver tolto la parola ad alcuno

BrindisiReport è in caricamento