Politica Latiano

Latiano, il vincitore Maiorano: “Restituire dignità alla funzione di sindaco”

“E’ stata una bella vittoria, ma non è finita: l’impegno vero comincia adesso per restituire dignità alla funzione del sindaco che deve essere di tutti, anche e soprattutto di chi non mi ha votato”: Cosimo Maiorano, avvocato, è il nuovo primo cittadino di Latiano

LATIANO – “E’ stata una bella  vittoria, ma non è finita: l’impegno vero comincia adesso per restituire dignità alla funzione del sindaco che deve essere di tutti, anche e soprattutto di chi non mi ha votato”: Cosimo Maiorano, avvocato, è il nuovo primo cittadino di Latiano, eletto al ballottaggio con il 56,97 per cento dei consensi.

Il professionista, già difensore civico costretto alle dimissioni a metà mandato, è espressione del centrosinistra ferito dalla spaccatura interna al Pd. Nonostante l’assenza del partito e del voto di opinione connesso è riuscito a spuntarla e a ribaltare il risultato del primo turno (28,35 per cento), scavalcando l’avversario dello schieramento opposto di centrodestra Claudio Ruggiero.

Il motivo della vittoria? “La squadra”, dice dopo una notte trascorsa in piazza a stretto contatto con i sostenitori delle liste Insieme con Maiorano, Noi ci siamo Latiano, Ecopacifisti a sinistra e Bene in Comune, dove hanno trovato spazio e respiro i fuoriusciti del Partito democratico a cui è rimasto indigesto il commissariamento con la nomina di Tommaso Gioia, ritenuto vicino a Maurizio Bruno, attuale primo cittadino di Francavilla Fontana, presidente dell’amministrazione provinciale e presidente provinciale del Partito che, invece, sosteneva l’uscente Antonio De Giorgi, eliminato nel turno del 31 maggio scorso. Gli altri del Pd sono stati con Cosimo Maiorano, spalmati appunto nelle civiche.

“Dobbiamo cambiare Latiano”, esordisce l’aspirante sindaco, da sempre impegnato nel volontariato. E’, infatti, presidente dell’associazione Ant. “Questo è il primo obiettivo, quanto ai rapporti con il Pd, vedremo. Mi auguro che l’opposizione sia costruttiva”. La minoranza sarà guidata da Ruggiero, avvocato anche lui, già vice sindaco di Latiano a cavallo tra il 2009 e il 2010, tessera Udc in tasca e sindaco facente funzioni dopo il lutto che sconvolse l’intera comunità, rimasta orfana del primo cittadino Graziano Zizzi.

Su Ruggiero oltre all’Unione di centro hanno puntato le liste Ruggiero sindaco, Amici per Latiano e popolari, Democratici e popolari, Forza Latiano, Verdi e Movimento politico per Schittulli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latiano, il vincitore Maiorano: “Restituire dignità alla funzione di sindaco”

BrindisiReport è in caricamento