menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Pd, per Saracino impegno assoluto e coerente di tutto il partito"

Nel silenzio del partito regionale e provinciale, interviene Federico Massa di Lecce: "Da Zingaretti per l'assemblea nazionale"

MESAGNE – Silenzio del Pd provinciale, così come di quello regionale sul (presunto) caso Michele Emiliano e sull’apprezzamento – pubblicamente rivolto – dal governatore della Puglia ad Antonio Matarrelli, candidato sindaco di Mesagne alternativo a Rosanna Saracino, espressione del Partito democratico.

Il silenzio del Pd

federico massa-2Non una parola. Non ci sono state prese di posizione dalle segreterie provinciale e pugliese. Zero comunicati stampa. Come se non fosse successo nulla. O come se la questione non riguardasse neppure il Pd. O, ancora, come se Mesagne fosse lontana anni luce da Brindisi o da Bari. Quasi che la distanza, possa essere considerata una giustificazione. Che fine ha fatto il Partito democratico? Intende seguire oppure no la campagna elettorale 2019 per le amministrative?

Il silenzio che secondo alcuni significherebbe automaticamente disinteresse o, quanto meno, torpore del Pd a queste latitudini, è stato rotto da un avvocato del foro di Lecce, collega di Saracino, con un passato recente in  Parlamento, esattamente come Matarrelli: Federico Massa (nella foto accanto). Il professionista, stimato legale del foro di Lecce, già deputato del Partito democratico, pur non essendo residente nel Brindisino, è intervenuto chiedendo un impegno di tutto il Pd a sostegno della penalista Saracino candidata scelta dal partito e dal centrosinistra.

L’appello in vista dell’assemblea nazionale 

Massa ha affidato il suo messaggio a Facebook, scegliendo quindi lo stesso mezzo di comunicazione di  Emiliano. Il governatore sulla sua pagina Fb, all’indomani della presentazione di Matarrelli nell’auditorium del castello di Mesagne, pubblicò un post rendendo palese la sua preferenza. “Preferenza non politica, ma solo personale perché siamo amici”, si è poi affrettato a precisare Matarrelli. Sarà anche così.  Ma per quale motivo nessuno del Pd ha ritenuto di intervenire?

20190327_181314-3

Fatto sta che oggi Massa ha scritto: “Rosanna Saracino è una candidata sulla quale, e da subito, deve esserci l'impegno assoluto e coerente di tutto il partito regionale, ovviamente a partire da quello della Provincia di Brindisi”, si legge nel suo post.
“Il presidente Emiliano ha fatto una scelta diversa? Non è più iscritto al Pd, ed è un suo sacrosanto diritto”, ha tenuto a precisare. “Nicola Zingaretti, nella Direzione Nazionale di ieri ha lanciato, insieme alla mobilitazione di tutto il partito per i giorni 4, 5 e 6 aprile, l'idea di una assemblea nazionale di tutti i candidati del Pd. Ottima idea, lì, insieme a tutti gli altri candidati pugliesi, ci sarà Rosanna Saracino”. Possibile che il Pd provinciale e quello regionale non abbiano neppure fatto caso all’appello alla mobilitazione di Zingaretti?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento