rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Politica San Pietro Vernotico

Incontro con imprese tecnici, poi il Pd lancia critiche alla giunta Rizzo

Il Partito Democratico di S. Pietro Vernotico ha avviato una campagna di ascolto dei diversi soggetti che rappresentano il tessuto sociale e produttivo sampietrano "per comprendere al meglio quali sono le problematiche e le criticità di ogni settore"

SAN PIETRO VERNOTICO – Il  Partito Democratico di S. Pietro Vernotico ha avviato una campagna di ascolto dei diversi soggetti che rappresentano il tessuto sociale e produttivo sampietrano “per comprendere al meglio quali sono le problematiche e le criticità di ogni settore”. Primo incontro quello dei giorni scorsi con  i tecnici e le imprese locali, da cui il Pd ritiene di aver ricavato la convinzione che l’amministrazione comunale sia incapace di affrontare i problemi esistenti e di offrire risposte adeguate. “Per questo – dice Andrea Fiorentino, segretario del circolo del Pd - sentiamo la responsabilità di ascoltare direttamente e in sede pubblica  tutti gli operatori che hanno voglia di confrontarsi con noi. Lo scopo è quello di individuare possibili sinergie e di studiare soluzioni per il futuro”.

Tra le questioni affrontate nel primo incontro svoltosi la settimana scorsa, i problemi di funzionamento dell’Ufficio tecnico comunale, che “oltre a svolgere molto lentamente il lavoro ordinario, è incapace di supportare adeguatamente tutto il settore”; i lavori pubblici, che” non vengono programmati in tempo: così facendo molte aziende locali si trovano nell’impossibilità di poter partecipare alle gare, inoltre alcuni di essi sono stati fatti senza certezza delle coperture finanziarie”;  le regole urbanistiche che “sono farraginose ed irte di ostacoli, un tecnico ha raccontato che per avere una autorizzazione per una ristrutturazione di una abitazione (senza alcun aumento della cubatura) ha dovuto attendere sei mesi”.

E ancora, gli incarichi ai tecnici che “vengono assegnati senza alcuna rotazione oppure in modo fiduciario diretto:  come al solito premiando più la fedeltà che il merito – sostiene Fiorentino -; la mancata adozione del Piano Coste, misura prescritta dalla Regione, è un grande ostacolo allo sviluppo della nostra marina. Da ciò si evince che questa amministrazione sta vivendo di rendita, cercando di completare opere pensate, progettate, finanziate dai precedenti governi cittadini. E in molti casi, causa la sua inefficienza, non riesce a farlo”.

La gestione del sindaco Rizzo “non ha alcuna idea di ciò che serve per ridare fiato ad una economia in crisi ed è oggettivamente un ostacolo per la crescita di San Pietro Vernotico”, è la conclusione del segretario del Pd locale, che sta programmando altri incontri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontro con imprese tecnici, poi il Pd lancia critiche alla giunta Rizzo

BrindisiReport è in caricamento