Politica

A Mesagne e Oria sarà ballottaggio. Latiano sfida a tre

Pare ormai certo che a Mesagne, Latiano e Oria si andrà al ballottaggio. Ma se a Oria e Mesagne la situazione è ormai cristallizzata, a Latiano è bagarre fra tre candidati. Qui lo scrutinio andrà avanti fino a notte fonda

Pare ormai certo che a Mesagne, Latiano e Oria si andrà al ballottaggio. Ma se a Oria e Mesagne la situazione è ormai cristallizzata, a Latiano è bagarre fra tre candidati. 

A Oria, con 10 sezioni scrutinate su 13, Cosimo Ferretti (coalizione centrodestra con Forza Italia, Udc e Fratelli d'Italia) si attesta al 46,74 per cento, con 3407 voti. Andrà con ogni probabilità al ballottaggio con Maria Lucia Carone (coalizione di centrosinistra composta da sole liste civiche),  votata dal 34,77 per cento degli elettori, con 2535 voti. Seguono: Cosimo Pomarico (Ncd), 4,21 per cento, 504 voti; Raffaele Pesce (Movimento 5 stelle), 5,27 per cento, 464; Claudio Zanzarelli (Pd), 6,30 per cento, 441.  

A Mesagne, con 10 sezioni scrutinate su 28, il più suffragato è Pompeo Molfetta (coalizione di centrosinistra con sei liste civiche): 45,06 per cento, 2194 voti. Andrà quasi certamente al ballottaggio con Ninni Mingolla (centrosinistra con lista Pd), 28,15 per cento, 1371 voti. Poi: Emilio Roberto Guarini (centrodestra con lista Schittulli e Fratelli d'Italia), 15,46 per cento, 753 voti; Danilo Facecchia (Movimento 5 stelle), 6,1 per cento, 293 voti; Sabrina Didonfrancesco (Forza Italia e Noi con Salvini), 5,29 per cento, 258 voti.

Nervi tesi, invece, a Latiano. Qui ci sono tre candidati in un fazzoletto di poche decine di voti. Quando le schede scrutinate erano pari a circa l’80 per cento, la situazione era la seguente: Cosimo Maiorano (sinistra) 2595 voti; Claudio Ruggiero (coalizione di centrodestra con lista Schittulli e Forza Italia), 2598 voti; il sindaco uscente Antonio De Giorgi (centrosinistra con lista Pd), 2473 voti. La contesa verrà decisa con ogni probabilità a notte fonda. Nelle sezioni si respira un clima di grande tensione. Le operazioni di scrutinio procedono a rilento, visto lo strettissimo margine fra i contendenti. Da quanto appreso, vi è stato un massiccio ricorso al voto disgiunto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Mesagne e Oria sarà ballottaggio. Latiano sfida a tre

BrindisiReport è in caricamento