rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Politica Fasano

"Un salasso l'abbonamento": settimana pilota e prime proteste per i parcheggi a pagamento

FASANO - Attivati a Fasano appena da 24 ore, sono già nell’occhio del ciclone i parcheggi a pagamento. Più informazioni che multe in questa prima settimana pilota. Ma il caos è evidente. A montare la protesta sono soprattutto i residenti delle zone coperte dal “ticket”. Per godere di un posto auto dovrebbero sborsare 120 euro all’anno, quattro volte di più rispetto al costo del servizio presso il Comune di Bari, tanto per fare un esempio: “Un salasso. E nessuno, peraltro, può garantirci la sicurezza di trovare libero il parcheggio durante la giornata”. Non poche, a quanto pare, le lamentele e le richieste di chiarimento rivolte tra ieri e oggi alla Pubblica amministrazione locale. Di certo nessuno, tra i residenti, ad oggi ha acquistato l’esoso pacchetto annuale.

FASANO - Attivati a Fasano appena da 24 ore, sono già nell'occhio del ciclone i parcheggi a pagamento. Più informazioni che multe in questa prima settimana pilota. Ma il caos è evidente. A montare la protesta sono soprattutto i residenti delle zone coperte dal "ticket". Per godere di un posto auto dovrebbero sborsare 120 euro all'anno, quattro volte di più rispetto al costo del servizio presso il Comune di Bari, tanto per fare un esempio: "Un salasso. E nessuno, peraltro, può garantirci la sicurezza di trovare libero il parcheggio durante la giornata". Non poche, a quanto pare, le lamentele e le richieste di chiarimento rivolte tra ieri e oggi alla Pubblica amministrazione locale. Di certo nessuno, tra i residenti, ad oggi ha acquistato l'esoso pacchetto annuale.

Ragione per la quale non è escluso che nei prossimi giorni il Comune decida di correre ai ripari, venendo incontro alle esigenze dei residenti. Al vaglio dell'Amministrazione comunale, oltre al ritocco delle tariffe, anche la possibilità di introdurre abbonamenti mensili. Ma resta l'interrogativo di fondo: come assicurare, ad un residente che volesse acquistare in anticipo i "grattini", la certezza del posto auto?

Da ieri, intanto, hanno preso servizio, nelle vie interessate alla sosta con ticket, i sette ausiliari, impegnati a sorvegliare lungo il perimetro delle arterie coinvolte nel sistema del parcheggio con strisce blu. «Fino a domenica prossima gli ausiliari fungeranno più da informatori dei cittadini che da veri e propri controllori - afferma il sindaco Lello Di Bari -. La decisione di dare una settimana di tolleranza prima dei controlli e dell'elevazione di eventuali multe è stata adottata di concerto con il comandante della Polizia locale, Antonio Orefice, e con i responsabili della Vigeura, la società gestrice dei parcheggi a pagamento. E' giusto che gli automobilisti abbiano qualche giorno di tempo per abituarsi alla novità e, in questa fase - aggiunge Di Bari - i sette ausiliari svolgeranno un ruolo importante nel fornire informazioni a riguardo e nell'aiutare gli automobilisti a servirsi delle macchinette-parcometri".

Stessa elasticità adottata anche per i residenti, ovviamente, ossia per coloro che, almeno sulla carta, dovrebbero avere la possibilità di posteggiare l'auto in un posto fisso nei pressi della propria abitazione. In questo caso gli interessati dovranno inoltrare un'istanza al Comune o al Comando di Polizia locale per ottenere l'autorizzazione a posteggiare, purché versino 120 euro per l'anno in corso al fine dell'acquisto di un abbonamento pro-parcheggio. Ma sono tante, appunto, le perplessità nel merito.

I cittadini interessati a sottoscrivere il particolare abbonamento dovranno compilare un apposito modulo (scaricabile dal sito internet www.comune.fasano.br.it al link "urp informa" oppure ritirabile nella sede della Polizia locale in viale Romita). Va da sé che potranno sottoscrivere l'abbonamento pro-parcheggio soltanto i residenti nelle vie coinvolte nel sistema della sosta a pagamento e cioè coloro che abitano nelle seguenti vie: corso Vittorio Emanuele - da piazza Ciaia a via Mignozzi - su entrambi i lati; corso Garibaldi - da piazza Ciaia a via Roma - su entrambi i lati; piazza Ciaia - da corso Garibaldi a corso Vittorio Emanuele e da via Carlo Alberto a via San Nicola - sul lato destro; via Nazionale dei Trulli - da via Roma a viale Unità d'Italia - sul lato destro; piazza Aldo Moro; via Piave - da piazza Moro a via Cenci - sul lato sinistro; via Mignozzi - da corso Vittorio Emanuele a via Roma - sul lato sinistro e parte finale del lato destro; corso Perrini - da via Cenci a via San Francesco - su entrambi i lati; via San Francesco su entrambi i lati; via Carlo Alberto sul lato destro; via Einaudi - da via Nazionale dei Trulli a via F.lli Rosselli - sul lato sinistro; piazza Kennedy; via F.lli Rosselli - da via Einaudi a via Lisi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Un salasso l'abbonamento": settimana pilota e prime proteste per i parcheggi a pagamento

BrindisiReport è in caricamento