menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Per la giunta di San Vito arriva la prima richiesta di verifica

E’ tempo di tirare le somme e di verificare lo stato di attuazione del programma amministrativo condiviso: chiede una verifica, Noi a Sinistra per la Puglia, partner del Pd e delle liste civiche collegate al sindaco Domenico Conte

SAN VITO DEI NORMANNI – E’ tempo di tirare le somme e di verificare lo stato di attuazione del programma amministrativo condiviso: chiede una verifica, Noi a Sinistra per la Puglia, partner del Pd e delle liste civiche collegate al sindaco Domenico Conte nella maggioranza che governa da poco più di un anno il Comune di San Vito dei Normanni. E lo fa con una lettera al primo cittadino, firmata dal gruppo consiliare e dalla segreteria cittadina (Noi a Sinistra ha due consiglieri e un assessore).

La premessa è il richiamo alle difficoltà “alle quali si è dovuto far fronte in questo scorcio di consiliatura, e la necessità di centrare gli obiettivi finanziari, combinata al perseguimento di un miglioramento della macchina amministrativa, ha certamente consumato molte energie in termini intellettuali, economici e temporali”. Ma ora questa fase è stata superata, ritiene Noi a Sinistra, e occorre rilanciare il progetto politico dell’amministrazione comunale di sinistra, insediatasi dopo 20 anni di giunte di centrodestra.

Sviluppo del territorio, qualità urbana, sicurezza, mobilità, riorganizzazione della macchina amministrativa, politiche sociali, equità fiscale, ambiente, rilancio di strutture di servizio come “Casa Serena” ed altro ancora sono obiettivi ancora da raggiungere. Non si poteva farlo nell’arco di poco più di un anno per le ragioni elencate, ma bisogna metterci mano subito perché bisogna dare risposte positive ai cittadini che hanno votato questa coalizione.

Quindi Noi a Sinistra per la Puglia chiede al sindaco Domenico Conte di promuovere un incontro tra le forze della maggioranza per un bilancio comune sulla prima parte del percorso amministrativo, e per individuare modalità condivise di lavoro per il rilanciare il programma formulato per dare vita alla coalizione. Non ci sono imperativi nella richiesta, né critiche aperte, ma la richiesta di condivisione è indicativa di una esigenza di maggiore partecipazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento