rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Politica

Continua la crisi del Comune: ennesima infornata di assessori

L'instabilità che dimostra l'assoluta mancanza di programmazione, e gli interessi dei gruppi e dei singoli continuano a condizionare la vita del Comune di Brindisi e della città. Ennesima versione della giunta Carluccio quella varata stasera, e già la domanda è è "quanto durerà"

BRINDISI - L'instabilità che dimostra l'assoluta mancanza di programmazione, e gli interessi dei gruppi e dei singoli continuano a condizionare la vita del Comune di Brindisi e della città. Ennesima versione della giunta Carluccio quella varata stasera, e già la domanda è è "quanto durerà". Ecco la nuova composizione dell'esecutivo e le deleghe. Come ampiamente previsto diventa vicesindaco Luigi Guadalupi, 51 anni,  deleghe ai Servizi Sociali (Servizi Sociali; Ambito BR/1; Rapporti con il Mondo dell’Associazionismo; Servizi di Assistenza all’Infanzia; Servizi di Assistenza agli Anziani; Politiche ed Interventi per l’Immigrazione). E i malcontenti dei partner dei centgristi di Rollo e Ferrarese sono sedati (almeno per il momento).

L'avvocato Maria Lucia Romanelli, 41 anni, delega agli Affari Generali e Risorse Umane  (Affari Generali e Legali, Contenzioso e Contratti, Risorse Umane, Servizi Demografici, Cultura della Trasparenza e della Legalità; Programmi di Utilizzo di Strutture Confiscate alla Criminalità Organizzata). Il medico Salvatore Brigante, 63 anni, delega ai Lavori Pubblici:  (Lavori Pubblici; Impianti tecnologici; Lavori Pubblici; Edilizia Residenziale Pubblica; Impiantistica sportiva; Edilizia Scolastica; Cimitero; Strade e Contrade). Giampiero Campo, 44 anni, delega all’Urbanistica (Patrimonio; Pianificazione Territoriale; Riqualificazione Urbana e della Costa; Trasporti; Traffico e Parcheggi; Demanio; Sportello Unico Edilizia).

Vito Carella, 47 anni, delega all’Ambiente (Igiene Urbana; Autorizzazioni Ambientali; Gestione dei Rifiuti e degli Impianti di Trattamento; Tutela dell’Ambiente Atmosferico e delle Acque; Bonifiche Ambientali; Attuazione del Programma; Politiche e Tutela della Salute). E' lui l'incaricato di turno per la soluzione dei problemi della raccolta rifiuti a Brindisi. Raffaele De Maria, 74 anni, delega alle Attività Produttive  (Attività Produttive; Agricoltura; Politiche Industriali; Mercati cittadini; Servizi annonari; Commercio; Fiere e promozione prodotti tipici; Sportello Unico Attività Produttive). Michele Di Donna, 37 anni, delega alla Programmazione Economica e Sviluppo Territoriale (Politiche per lo Sviluppo Sostenibile; Programmazione Economica; Politiche dell’Unione Europea; Cooperazione Internazionale; Attrazione di Investimenti).

Chiudono la lista Elena Marzolla, 51 anni, delega alla Pubblica Istruzione e Sport (Organizzazione scolastica; Razionalizzazione Patrimonio Immobiliare Scolastico; Inserimento nel mondo del Lavoro; Sport, Spettacolo; Beni Monumentali). Francesca Scatigno, 33 anni, delga alla Tutele (Verde; Parchi Cittadini ed Aree Protette; Rapporti con i Quartieri; Salute e Benessere degli Animali; Canile e Dog Park; Teatro). 

Il sindaco Angela Carluccio ha trattenuto per se stessa le deleghe a Polizia Municipale; Bilancio; Economato; Tributi; Società ed Enti Partecipati; Politiche di Equità Fiscale; Lotta all’Evasione; Protezione Civile; Controllo Strategico e di Gestione; Pari Opportunità; Politiche Giovanili; Università Ricerca ed Innovazione; Cultura; Turismo; Marketing Territoriale; Politiche della Casa; Partenariato accordi e convenzioni "nonché gli altri affari dell’amministrazione comunale che esulano dalle deleghe testualmente conferite".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Continua la crisi del Comune: ennesima infornata di assessori

BrindisiReport è in caricamento