menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amati: "Salvare i piccoli comuni investendo"

ARI - E’ necessario destinare importanti interventi ed investimenti ai piccoli comuni pugliesi per evitare di decretarne la fine: è il messaggio che l’assessore regionale alle Opere Pubbliche Fabiano Amati ha lanciato questa mattina in occasione della conferenza stampa di presentazione della settima edizione della manifestazione “Voler bene all’Italia - festa nazionale della piccola grande Italia”, promossa da Legambiente e Anci ed in programma domenica 9 maggio.

BARI - E' necessario destinare importanti interventi ed investimenti ai piccoli comuni pugliesi per evitare di decretarne la fine: è il messaggio che l'assessore regionale alle Opere Pubbliche Fabiano Amati ha lanciato questa mattina in occasione della conferenza stampa di presentazione della settima edizione della manifestazione "Voler bene all'Italia - festa nazionale della piccola grande Italia", promossa da Legambiente e Anci ed in programma domenica 9 maggio.

"I piccoli centri - ha detto Amati - si caratterizzano spesso per una serie di complessità sia idrauliche che geologiche ed è per questo che bisognerebbe indirizzare loro importanti interventi che spesso si concentrano invece solo sui grandi comuni. Basterebbe solo monitorare lo stato di utilizzo delle somme di denaro per le strade ex Anas per rendersi conto che, oltre all'innegabile lentezza delle stesse pubbliche amministrazione nella destinazione dei fondi, le Province si concentrano quasi esclusivamente sul sistema viario principale che attraversa i grandi centri".

Amati ha inoltre colto l'occasione per sottolineare l'importanza e l'unicità di queste piccole realtà citando Virgilio che nelle Georgiche conclude con l'inopportunità di "paragonare le grandi cose alle più piccole". "Credo - ha sottolineato l'assessore regionale - che i piccoli comuni si caratterizzino per unicità assolutamente sconosciute alle grandi città ed in grado di suscitare un'importante attrattiva turistica. Per questa ragione, abbiamo il dovere di aiutare questi comuni a venir fuori dall'isolamento e i cittadini a vivere con serenità e sicurezza".

"Esistono paesini del Sud Appennino dauno dove i bambini per frequentare l'asilo sono costretti al alzarsi all'alba per andare al nido a Benevento, meta meno complessa da raggiungere dal punto di vista della viabilità. Dunque - ha concluso Amati- manifestazioni come questa sono importanti per proseguire in un determinato percorso di risanamento del territorio ed evitare così la vendetta dalla natura".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento