rotate-mobile
Politica

Amministrative, la prima assemblea pubblica di Rossi e il bilancio dei 5 anni di amministrazione

Appuntamento venerdì 31 marzo alle ore 18 presso la sala Gino Strada di Palazzo Granafei-Nervegna

Riceviamo e pubblichiamo una nota di Riccardo Rossi, sindaco di Brindisi, sulla prima assemblea pubblica da candidato sindaco alle prossime elezioni amministrative nella quale farà il bilancio dei cinque anni di amministrazione.

Ci siamo. Come normale che sia dopo 5 anni un sindaco e un’amministrazione che hanno governato la città si ripresentano al giudizio dei propri concittadini, purtroppo, come sapete, non vi sono state le condizioni per una coalizione unitaria di centro-sinistra allargata al M5S.

Per me, Brindisi Bene Comune, Europa Verde e Sinistra Italiana questa rottura non ha spiegazioni politiche plausibili, ma è dettata da logiche estranee alla città di Brindisi, basata sugli interessi e gli equilibri tra Roma e Bari. Su questo tema ciascuno di voi potrà fare le proprie valutazioni e considerazioni. Brindisi Bene Comune, Europa Verde e Sinistra italiana ne hanno preso atto e li ringrazio per la fiducia accordatami nel propormi nuovamente la candidatura a sindaco.

Venerdì 31 marzo alle ore 18 presso la sala Gino Strada di Palazzo Granafei-Nervegna terremo la nostra prima assemblea pubblica nella quale faremo il bilancio di questi 5 anni di amministrazione. Sarà l'occasione per presentare il nostro programma per la Brindisi del 2028 che ha i suoi assi portanti nella continuità amministrativa e nella realizzazione di tutti gli interventi e finanziamenti che abbiamo ottenuto, a partire dai fondi Pnrr, Cis e le tante risorse assegnateci vincendo bandi europei, nazionali e regionali, per una cifra vicina ai 200 milioni di euro.

Questi progetti cambieranno definitivamente il volto di Brindisi che diventerà sempre più bella, inclusiva, moderna, sostenibile ed attrattiva. Molto è stato realizzato in questo mandato, nonostante i rallentamenti e gli impegni necessari per affrontare i due anni di pandemia. In questi 5 anni abbiamo mantenuto la stella polare sui valori della legalità, onestà e trasparenza, tenendo lontano dall’amministrazione comunale il malaffare e gli interessi dei singoli che spesso hanno portato al naufragio delle amministrazioni degli ultimi decenni.

Serenamente presenteremo il bilancio di quanto fatto al giudizio delle nostre concittadine e dei nostri concittadini, e spero che siano in tanti a confermarci la fiducia per dare forza al processo di trasformazione che abbiamo avviato dal 2018.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative, la prima assemblea pubblica di Rossi e il bilancio dei 5 anni di amministrazione

BrindisiReport è in caricamento