rotate-mobile
Politica

Brindisi, il centrodestra non trova la quadra. Gasparri: "Bando alle indecisioni"

Nonostante una lunga serie di riunioni, non si scioglie ancora il nodo sul candidato sindaco. Il ministro Fitto spinge per Pietro Guadalupi. D'Attis caldeggia Pino Marchionna. Il senatore Maurizio Gasparri lancia un appello alla coesione

BRINDISI – Arriva dal senatore Maurizio Gasparri, responsabile nazionale enti locali di Forza Italia, un appello alla coesione nel centrodestra di Brindisi, in vista delle elezioni in programma il 14 e 15 maggio. A meno di due settimane dal termine per la presentazione delle liste, previsto per sabato 15 aprile, non si è ancora sciolta la riserva riguardante il candidato sindaco. Il centrodestra brindisino resta infatti in bilico fra Pietro Guadalupi, esponente di Fratelli d’Italia, sostenuto dal ministro per il Sud, Raffaele Fitto, e Giuseppe Marchionna, già sindaco di Brindisi nei primi anni ’90, caldeggiato dal deputato Mauro D’Attis, commissario regionale di Forza Italia.

Negli ultimi giorni si sono svolti vari incontri fra Brindisi e Roma, cui hanno preso parte segretari provinciali e deputati, ma le divergenze restano. Si fa sempre più concreta, quindi, la possibilità che il fronte del centrodestra possa dividersi, con Fi ed FdI a capo di due diversi schieramenti. Stamattina (domenica 2 aprile), dunque, l’appello alla coesione di Gasparri. 

''Forza Italia – afferma Gasparri - confida nella saggezza di un ampio schieramento, che veda tutte le forze del centrodestra unite e con esse in campo altre realtà civiche e politiche, laiche e cattoliche, per dare vita a una coalizione di area vasta che offra una reale prospettiva di rilancio per Brindisi. Una città che ha di fronte importanti scadenze e che deve ritrovare l'ambizione di essere attiva protagonista del suo futuro e non più ripiegata su se stessa”. 

“Nel passato - prosegue il senatore - divisioni e indecisioni ci hanno condannato alla sconfitta. Oggi invece, e le scadenze ci impongono di prendere decisioni immediate quindi oggi in senso letterale, possiamo offrire alla città solide esperienze e energie emergenti, da unire per il futuro di Brindisi, con l'apporto di realtà civiche. È questo il senso delle proposte sostenute da Forza Italia, sulle quale facciamo un appello a tutto il centrodestra e, memori della lezione di Tatarella, 'oltre' il centrodestra, per una alleanza per Brindisi. Bando alle indecisioni”. 

“Sono certo che i protagonisti di questa sfida, ne conosco molti e alcuni da lungo tempo – conclude Gasparri - anteporranno una proposta coesa e vincente, che rispetti l'apporto di ciascuno, a egoismi che la città boccerebbe nelle urne. Uniti oggi per vincere domani''. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brindisi, il centrodestra non trova la quadra. Gasparri: "Bando alle indecisioni"

BrindisiReport è in caricamento