menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'assessore Mario Pennetta

L'assessore Mario Pennetta

Approvato il bilancio consuntivo 2009. Ci sono 28 milioni di avanzo

BRINDISI – Una discussione lunga ma tranquilla ha portato il consiglio comunale all’approvazione del bilancio 2009: 28 voti favorevoli, 6 contrari e un astenuto. Nella relazione riassuntiva dell’assessore Mario Pennetta, i dati hanno evidenziato un avanzo finale di 28 milioni di euro prodotto in gran parte – circa 22 milioni di euro – dal recupero dell’Ici per i fabbricati di categoria D che lo Stato dovrà consegnare all’ente locale.

BRINDISI - Una discussione lunga ma tranquilla ha portato il consiglio comunale all'approvazione del bilancio 2009: 28 voti favorevoli, 6 contrari e un astenuto. Nella relazione riassuntiva dell'assessore Mario Pennetta, i dati hanno evidenziato un avanzo finale di 28 milioni di euro prodotto in gran parte - circa 22 milioni di euro - dal recupero dell'Ici per i fabbricati di categoria D che lo Stato dovrà consegnare all'ente locale.

Ripristinato, dopo la soppressione del 2001, il canone incassato dal governo centrale dovrà adesso confluire nelle casse del Comune. "Con tempi medi" ha già annunciato Pennetta, viste le difficoltà economiche a tutti i livelli. Contando proprio su questi oneri, l'ente recupererà i crediti e potrà, in parte investirli. Solo 9,3 milioni di euro sono vincolati: si tratta di quelli provenienti dalla discarica di Autigno e un 25 % di denaro vincolato. Gli altri 19 milioni sono invece a disposizione ma, secondo la legge, possono essere utilizzati solo per spese d'investimento o per debiti fuori bilancio.

"Senza fare alcuna nota di merito a questa amministrazione - ha dichiarato l'assessore Pennetta - questo risultato di avanzo è senz'altro almeno prova dell'impegno che abbiamo messo e nell'attenzione ai conti pubblici. Avere 28 milioni di euro a disposizione dell'ente è certamente un dato molto positivo". Qualche nota di disapprovazione o di chiarimento è stata invece sollevata dall'opposizione: sono soprattutto le società partecipate e la "vicenda Gestor" a preoccupare il centrosinistra.

"Il contratto con la Soget non è ancora stato perfezionato - ha sottolineato Vincenzo Guadalupi (Sel) - e anche sulla banca dati della Gestor abbiamo dovuto aspettare l'intervento della Finanza. Ci sono lacune e situazioni che vanno risolte anche sulle municipalizzate o partecipate". "Aver recuperato cifre che nessuno aveva richiesto è comunque positivo - ha voluto precisare il sindaco Domenico Mennitti prima del voto - abbiamo una disponibilità economica che vogliamo usare nel modo migliore. Successivamente faremo valutazioni diverse: la politica si fa anche guardando in casa propria e non solo nel Pdl".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento