rotate-mobile
Politica

Asi: Rollo presidente, Convertino vice

BRINDISI - Tutto secondo previsioni all’assemblea del Consorzio Asi di Brindisi, che dopo 16 anni di commissariamento ha da oggi, finalmente, un presidente: è Marcello Rollo. L’ex consigliere regionale (già assessore regionale al Turismo) era stato proposto dal presidente della Provincia Massimo Ferrarese. Il suo vice sarà Cosimo Convertino, imprenditore e vicepresidente della Camera di commercio, proposto dall’Ente camerale. Il terzo componente del consiglio del Consorzio per l’area di sviluppo industriale sarà invece l’avvocato ostunese Nicola Santoro.

BRINDISI - Tutto secondo previsioni all?assemblea del Consorzio Asi di Brindisi, che dopo 16 anni di commissariamento ha da oggi, finalmente, un presidente: è Marcello Rollo. L?ex consigliere regionale (già assessore regionale al Turismo) era stato proposto dal presidente della Provincia Massimo Ferrarese. Il suo vice sarà Cosimo Convertino, imprenditore e vicepresidente della Camera di commercio, proposto dall?Ente camerale. Il terzo componente del consiglio del Consorzio per l?area di sviluppo industriale sarà invece l?avvocato ostunese Nicola Santoro.

L?assemblea era iniziata stamane quasi al completo. Erano presenti lo stesso Ferrarese (in rappresentanza della Provincia), Domenico Tanzarella (Comune di Ostuni), Convertino (per la Camera di commercio), l?onorevole Luigi Vitali (per il Comune di Francavilla Fontana) ed il sindaco Lello Di Bari (in rappresentanza del Comune di Fasano).

Unico assente il Comune di Brindisi: sia il vicesindaco Mauro D?Attis che il commissario prefettizio Bruno Pezzuto nei giorni scorsi avevano inviato una richiesta di rinvio della seduta. Richiesta respinta dall?assemblea per evitare ulteriori ritardi che probabilmente non sarebbero più stati tollerati dalla Regione.

Al momento della votazione per l?elezione dei componenti del consiglio, sia Vitali che Di Bari hanno abbandonato la seduta. Soddisfatto Marcello Rollo: «Si tratta di un incarico prestigioso, che spero di essere in grado di ricoprire al meglio. L?obiettivo sarà quello di rivalutare questo ente, commissariato da troppo tempo e chissà perché sempre finito in mano a personaggi baresi. Ora le nostre aree industriali dovranno essere rivalutate per poter richiamare gli investimenti di altre aziende».

Nessuna polemica sulla nomina effettuata senza il centrodestra: «Ringrazio chi mi ha votato in assemblea, ma voglio subito precisare che sarò il presidente di tutti, anche di quelli che non mi hanno votato. Lavorerò a stretto contatto con i sindaci di tutti i comuni-soci dell?Asi, così come con la Camera di commercio e la Provincia».

Nella stessa direzione va Cosimo Convertino: «È giunta l?ora di iniziare a lavorare, tutti insieme, per lo sviluppo di questa area industriale, mettendo da parte divisioni e ostracismi. Il nostro territorio non può più perdere altro tempo».

In una nota, intanto, il Comune di Brindisi precisa: ?L?assemblea dell?ASI, nell?odierna riunione, ha proceduto alla nomina del Consiglio di amministrazione e del suo Presidente. Il Commissario Prefettizio, a seguito del suo recente insediamento, aveva formalmente chiesto il rinvio di quella riunione per un opportuno approfondimento delle tematiche all?ordine del giorno, alla luce della nuova situazione istituzionale del Comune. Non si è ritenuto di aderire a tale richiesta con la spiacevole conseguenza che l?Amministrazione del capoluogo è rimasta esclusa dagli organi di gestione dell?Asi?.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asi: Rollo presidente, Convertino vice

BrindisiReport è in caricamento