rotate-mobile
Politica

Scivoli, altalene e telecamere per migliorare parco Di Giulio: ecco come

L'assessore Quarta fa il punto della situazione sul polmone verde (candidato a un bando) e sui lavori che interesseranno stadio e palazzetto, in vista dei Giochi del Mediterraneo

BRINDISI – Nuovi scivoli e altalene per il parco Di Giulio. Il Comune di Brindisi ci sta provando, attraverso la partecipazione al bando “Sport di tutti”, che mette a disposizione attrezzature ludico sportive per la fascia d’età 0-14 anni. L’amministrazione comunale ha presentato la sua candidatura. Lo ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici, Gianluca Quarta, che ha fatto le veci dell’assessora al ramo, Lidia Penta, assente per motivi personali, nel corso della commissione consiliare Sport presieduta da Tiziana Martucci, che si è svolta stamattina (giovedì 30 maggio). Per l’occasione, si è parlato anche della necessità di tutelare l’area verde con un impianto di videosorveglianza e si è fatto il punto sui lavori riguardanti lo stadio Fanuzzi e il PalaPentassuglia, in vista dei Giochi del Mediterraneo.

Tornando al bando, la scadenza è fissata per il prossimo 11 giugno. Brindisi ha aderito alla parte sulla fascia 9-14 anni, che prevede la dotazione di altalene e scivoli. “I residenti – spiega l’assessore – ci hanno chiesto di implementare il parco con attrezzature per i bambini”. La struttura, fra l’altro, potrà restare aperta anche di sera, grazie al recente potenziamento dell’impianto di illuminazione.

Videosorveglianza

Ma c’è il problema dei raid vandalici: una piaga che affligge anche gli altri parchi cittadini. Le telecamere sembrano l’unico, efficace, deterrente. A tal proposito, il consigliere Riccardo Rossi ha ricordato che nel giugno 2023 è stato sottoscritto un protocollo con la prefettura che prevede lo stanziamento di 250mila euro per la realizzazione di un sistema decentrato di videosorveglianza sui parchi (incluso il “DI Giulio”), nel piazzale antistante alla stazione e in altre zone “sensibili” del centro cittadino. Le telecamere sarebbero monitorate dal comando della Polizia Locale di Brindisi. L’assessore si è impegnato ad approfondire questo dossier.

L'ex pizzeria

A proposito di vandalismo, uno degli immobili più martoriati è un edificio situato all’interno del parco che fino a un paio di anni fa era utilizzato come pizzeria, ma da allora è in totale stato d’abbandono. Quarta, su richiesta del consigliere Pasquale Luperti, ha riferito che è in corso una verifica sulle condizioni per affidare nuovamente i locali a un privato.

Parco Maniglio e playground

Sempre in tema di parchi, a breve dovrebbero iniziare i lavori per il restyling del playground di parco Maniglio, nell’ambito del protocollo sottoscritto con la Kellogg’s, che finanzierà l’installazione di nuove panchine, la rigenerazione del campo e la sostituzione dei canestri. Questi saranno poi trasferiti nel parco Cesare Braico. I playground dei rioni Minnuta, Perrino e La Rosa saranno inoltre migliorati con la realizzazione di recinzioni e di un nuovo impianto di illuminazione.

Stadio e palazzetto

Nel  giro di pochi mesi dovrebbero partire anche i lavori collegati ai giochi del Mediterraneo. Nei giorni scorsi, il comitato organizzatore ha stanziato 10 milioni di euro per il miglioramento della viabilità intorno al PalaPentassuglia (4 milioni di euro) e per la ristrutturazione dello stadio Fanuzzi (6 milioni). I progetti sono in via di definizione. Per quel che concerne il Fanuzzi, l’attuale gradinata verrà abbattuta. Al suo posto se ne costruita una nuova. E’ da valutare se dotata, o meno, di copertura. Questo dipende anche dal costo della riqualificazione dei parcheggi e del precampo, che sarà rifatto ex novo. 

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scivoli, altalene e telecamere per migliorare parco Di Giulio: ecco come

BrindisiReport è in caricamento