menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket, il Comune cambia ancora idea: si decide per l'"adeguamento" del Palapentassuglia

BRINDISI - Clamoroso colpo di scena sulla questione-palazzetto. Il sindaco Domenico Mennitti ha indetto per questo pomeriggio alle 16 a Palazzo Nervegna per comunicare le nuove decisioni da parte dell’Amministrazione. Decisioni che, stando a quanto trapela in mattinata, riguarderebbero l’adeguamento del Palapentassuglia.

BRINDISI - Clamoroso colpo di scena sulla questione-palazzetto. Il sindaco Domenico Mennitti ha indetto per questo pomeriggio alle 16 a Palazzo Nervegna per comunicare le nuove decisioni da parte dell'Amministrazione. Decisioni che, stando a quanto trapela in mattinata, riguarderebbero l'adeguamento del Palapentassuglia. Niente più pallone tensostatico e nemmeno sì all'ampliamento del palazzetto esistente, così come era stato suggerito dalla società Enel Basket in un primo momento. In sostanza - ma i dettagli saranno appunto forniti nel pomeriggio di oggi - l'idea sarebbe quella di realizzare un numero maggiore di posti (3500 è il minimo per ottenere l'omologazione in serie A/1), senza effettuare troppi lavori. Non ci sarà, appunto, alcun ampliamento ma solo una redistribuzione dei posti a sedere. Come farlo, sarà compito dei tecnici.

L'Enel Basket potrà quindi giocare regolarmente a Brindisi le partite casalinghe del prossimo campionato di serie A/1, in programma il 17 ottobre.

Il dietro-front dell'Amministrazione comunale sarebbe scaturito dalla presa d'atto dell'impossibilità di realizzare una struttura tensostatica a Sant'Apollinare: le motivazioni delle perplessità erano tante, e "Brindisi Report" le aveva anticipate già due giorni fa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento