rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Politica

Mennitti, il ricordo di Berlusconi: "Uomo libero, comprese crisi partiti tradizionali"

"Ho appreso con profondo dolore la notizia della scomparsa di Domenico Mennitti. Mennitti, che proveniva da una storia importante di destra democratica, fu tra i primi a credere nel progetto di Forza Italia, nel 1994, quando molti, soprattutto fra i politici come lui, irridevano o osteggiavano il nostro tentativo di cambiare il Paese". Così in una nota il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi.

"Ho appreso con profondo dolore la notizia della scomparsa di Domenico Mennitti. Mennitti, che proveniva da una storia importante di destra democratica, fu tra i primi a credere nel progetto di Forza Italia, nel 1994, quando molti, soprattutto fra i politici come lui, irridevano o osteggiavano il nostro tentativo di cambiare il Paese". Così in una nota il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi.

"Lo ricordo al mio fianco come coordinatore nazionale di Forza Italia nel primo periodo della nostra attività: ci portò il valore della sua esperienza, la finezza della sua cultura, ma soprattutto la sua inesauribile fede nella libertà. Ci mancherà - scrive l'ex premier - un uomo libero, che prima di tanti altri comprese la crisi dei partiti tradizionali e la necessità di cambiare a fondo il modo di fare politica".

"Come dirigente politico, come animatore di riviste culturali, come sindaco della sua amata Brindisi - prosegue Berlusconi - ha incarnato il modello di un approccio diverso al bene della collettività, nel segno della libertà. Libertà della quale l'Italia ha profondamente bisogno, e per la quale anche nel suo ricordo continueremo a combattere, con assoluta determinazione".

L'Italia ha "profondamente bisogno'  di libertà. E per essa, "anche nel ricordo" di Domenico Mennitti "continueremo a combattere, con assoluta determinazione". Lo scrive il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi, nel ricordare l'ex sindaco di Brindisi e parlamentare.

Renato Brunetta-2Anche l’ex ministro Renato Brunetta ha scritto una nota di cordoglio: “Esprimo profondo cordoglio e vicinanza, a nome mio e di tutti i deputati di Forza Italia, alla famiglia dell'onorevole Domenico Mennitti, scomparso oggi dopo una lunga malattia. E' quanto si legge nella nota di Renato Brunetta, capogruppo di Fi alla Camera."Politico intelligente e appassionato - aggiunge - Mennitti è stato capace, insieme ad un'intera generazione, di guidare la trasformazione e l'evoluzione della destra italiana. Sempre disponibile, sempre in prima linea, sempre dalla parte dei cittadini e della sua terra adottiva, la Puglia, che amava tanto".

"Con Domenico Mennitti scompare il meglio dell'intelligenza e della cultura di destra che lui ha rappresentato per anni in Parlamento e fuori con l'onestà' a la lucidità  del suo pensiero e della sua azione politica. In uno snodo così difficile della politica la scomparsa di Mennitti è una grande perdita per la destra italiana". Lo afferma in una nota Adriana Poli Bortone, leader di Io Sud, dopo aver appreso della morte dell'ex sindaco di Brindisi.

"Un uomo politico attento ai cambiamenti e sensibile ai bisogni della gente, un Amministratore 'illuminato' e responsabile, dalla mente aperta e con una grande cultura. La scomparsa di Domenico Mennitti lascia in tutti noi un grande vuoto: è stato un ottimo sindaco di Brindisi ed un parlamentare che ha sempre lavorato al servizio del territorio e dei cittadini. Desidero esprimere grande cordoglio e vicinanza alla sua famiglia". Lo afferma in una nota l'onorevole Rocco Palese di Forza Italia dopo aver appreso della morte dell'ex sindaco di Brindisi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mennitti, il ricordo di Berlusconi: "Uomo libero, comprese crisi partiti tradizionali"

BrindisiReport è in caricamento