menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sergio Blasi-2

Sergio Blasi-2

"Blasi venga a spiegare a Brindisi in consiglio"

BRINDISI - C'è solo un modo per capire se Sergio Blasi fa solo propaganda prodo domo sua, oppure se parla con scientifica cognizione di causa. Venga a Brindisi, dunque, a spiegare la su tesi e a circostanziarla debitamente, magari proprio nel corso di una apposita seduta del consiglio comunale.

BRINDISI - C'è solo un modo per capire se Sergio Blasi fa solo propaganda prodo domo sua, oppure se parla con scientifica cognizione di causa. Venga a Brindisi, dunque, a spiegare la su tesi e a circostanziarla debitamente, magari proprio nel corso di una apposita seduta del consiglio comunale. La proposta la lancia il capogruppo del PdL Mauro D'Attis, dopo l'ultima sortita del segretario regionale del Partito democratico sull'operazione Tap, il gasdotto che unirà i giacimenti del Caspio alla rete italiana ed europea del metano, che prevede un tratto sottomarino tra Albania e Salento con approdo presso San Foca, dopo che sono stati scartati ben quattro ipotesi di arrivo sulla costa brindisina.

"Ci facciamo promotori di una riunione istituzionale a Brindisi durante la quale invitare Sergio Blasi a spiegare le ragioni della sua proposta che ormai con cadenza settimanale pubblica sui media. Avrà così la possibilità di dimostrarci se parla con cognizione oppure le sue dichiarazioni sono soltanto dei lanci di stampa. Blasi propone di spostare Tap a Brindisi e così, a suo parere, si arriva alla trasformazione a gas della centrale Federico II. Siccome Blasi non è l'ultimo arrivato - osserva D'Attis - presumo che abbia elementi chiari a sostegno di queste sue dichiarazioni".

"Avrà interloquito con il Governo, con l'Enel o con la Regione per dire queste cose. Poiché le sue dichiarazioni creano aspettative sia a Melendugno sia a Brindisi - conclude il consigliere comunale di centrodestra - e tali aspettative potrebbero essere clamorosamente deluse, ritengo doveroso da parte sua venire a spiegarle nonché doveroso da parte nostra ascoltarle. Venga nella sede istituzionale. Migliore sede non c'è del Consiglio comunale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento