rotate-mobile
Politica

Brigante: “Parlerò domani”

BRINDISI - “Come è andato il vertice con Vendola? Bene, per la città di Brindisi. Ma rinvio a domani mattina la diffusione di un documento ed ogni ulteriore commento. Come sempre, per prima cosa, intendo comunicare le decisioni emerse ai movimenti che rappresento”. E’ quanto si limita a riferire Giovanni Brigante, consigliere regionale della lista “La Puglia per Vendola”, a margine della riunione tenutasi a Bari, con il leader di Sel.

BRINDISI - ?Come è andato il vertice con Vendola? Bene, per la città di Brindisi.  Ma rinvio a domani mattina la diffusione di un documento ed ogni ulteriore commento. Come sempre, per prima cosa, intendo comunicare le decisioni emerse ai movimenti che rappresento?.  E? quanto si limita a riferire Giovanni Brigante, consigliere regionale della lista ?La Puglia per Vendola?, a margine della riunione tenutasi a Bari, con il leader di Sel. Un lungo confronto, per tentare di fare chiarezza sul ?caso Brindisi?, dopo lo strappo tra il Laboratorio (Pd, Udc, Noi centro, Partito socialista, Api, Impegno sociale, Democratici e Repubblicani, Brindisi socialista) e la Sinistra (Sel, Idv, Sviluppo e lavoro, la Puglia per Vendola, Rifondazione, V erdi, Brindisi Bene Comune, e le aree della società civile rappresentate da Michele Errico e Roberto Fusco).

Seppure incalzato, Brigante preferisce dunque non esprimersi, limitandosi a precisare: ?Nessun passo indietro. Ma ripeto, domani trasmetterò agli organi di stampa un documento ufficiale?. In attesa delle novelle ufficiali, quel che trapela, dunque, è soltanto il tentativo di Sel di ricucire con le forze politiche di centrosinistra che nei giorni scorsi hanno sottoscritto e formalizzato la candidatura a sindaco della città di Brindisi di Mimmo Consales. Ma purchè tutti facciano un passo indietro: condizione elementare per riprendere il dialogo.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brigante: “Parlerò domani”

BrindisiReport è in caricamento