rotate-mobile
Politica

Brindisi, bilancio comunale verso l'approvazione in consiglio

BRINDISI - Viaggia verso l'approvazione il bilancio di previsione 2011 del Comune. Nonostante la lunga serie di emendamenti presentati nel corso della discussione nell'assise civica. Nove per l'esattezza, tra i quali quello relativo all'acquisto di 41 computer portatili, quello del Pd per incentivi allo sport con un occhio particolare alla difficile situazione del Brindisi Calcio, su cui si è pronunciato il sindaco Domenico Mennitti escludendo interventi economici dal momento che non sono possibili per legge.

BRINDISI - Viaggia verso l'approvazione il bilancio di previsione 2011 del Comune. Nonostante la lunga serie di emendamenti presentati nel corso della discussione nell'assise civica. Nove per l'esattezza, tra i quali quello relativo all'acquisto di 41 computer portatili, quello del Pd per incentivi allo sport con un occhio particolare alla difficile situazione del Brindisi Calcio, su cui si è pronunciato il sindaco Domenico Mennitti escludendo interventi economici dal momento che non sono possibili per legge.

"Un bilancio di previsione - ha spiegato l'assessore al ramo Mario Pennetta nella sua relazione - che punta a privilegiare il settore dei servizi sociali e, nonostante le restrizioni e le limitazioni imposte dal mancato trasferimento di fondi statali agli enti locali, che non ha voluto scegliere di aumentare la tassa sui rifiuti per fare cassa, mantenendo le tariffe invariate dal 2001". Pochi dubbi sull'approvazione del bilancio, al momento impantanato sulla discussione generale dato che la dichiarazione del sindaco Domenico Mennitti, una settimana prima del consiglio comunale, nella quale ha annunciato le dimissioni ad ottobre, ha messo tutti in riga.

Primo fra tutti il suo gruppo consiliare che per non lasciare spazio ad interpretazioni ha mandato un comunicato ufficiale nel quale giura fedeltà e sostegno al primo cittadino chiedendogli di restare e di terminare il suo mandato naturale. Ventuno i voti occorrenti per l'approvazione del bilancio, banco di prova politico amministrativo: 16 arrivano dai consiglieri comunali del Pdl, cui si aggiungono quelli di Teodoro Galluzzo (Pri), Pietro Pizzolante ed Ermanno Angelini per la lista Brindisi C'è. Vota a favore anche Nicola Di Donna della Destra e Raffaele De Maria del movimento per le autonomie.

Dopo l'approvazione del bilancio è previsto anche un piccolo ritocco nella giunta. Consiglio molto partecipato, ma senza disordini, per la presenza in municipio dei rappresentanti delle vertenze in atto in città: c'erano tra gli altri il gruppo dei No al carbone, i tifosi del calcio ed il comitato dei disoccupati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brindisi, bilancio comunale verso l'approvazione in consiglio

BrindisiReport è in caricamento