Pari opportunità: il Comune di Brindisi finalmente ha la sua commissione

Concluso l'iter procedurale. Ne fanno parte sette consigliere comunali e altre quattro donne esterne al consiglio.

Riceviamo a pubblichiamo una nota del presidente del consiglio comunale di Brindisi, Giuseppe Cellie, sulla costituzione della commissione pari opportunità. 

Brindisi, così come annunciato l’8 marzo, finalmente ha la Commissione comunale per le pari opportunità. Si è conclusa ieri, con la Conferenza dei Capigruppo (che ringrazio per la sensibilità  e la solerzia), la procedura che ha ufficialmente istituito la commissione.

Ne faranno parte: Isabella Lettori (assessore alle Pari Opportunità),  Rosella Gentile (consigliera del PD), Belinda Silvestro ed Annamaria Calabrese (consigliere di Brindisi Bene Comune), Livia Dell’Anna (consigliera di maggioranza), Tiziana Motolese (consigliera del movimento 5 stelle), Carmela Lomartire (consigliera di Brindisi Popolare) insieme a Caterina Cozzolino, Tea Sisto, Anna Cavaliere e Maria Malorzo.

“Da qui si parte, per affrontare con coraggio e determinazione tutte le questioni che riguardano i diritti e la parità di genere. Sosterrò, lo dico sin da subito,ed agevolerò  il lavoro di questa commissione: abbiamo da recuperare non solo anni di silenzio ma anche e soprattutto di assenza di idee e proposte concrete. L’attualità, drammatica, ci impone di partire senza ulteriori ritardi. Buon lavoro a tutte le componenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

  • Covid, Puglia: contagi di nuovo in aumento. Emiliano: "Rt pari a 1.06"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento