Lunedì, 15 Luglio 2024
Politica

Giunta Marchionna in crisi, le opposizioni convocano una conferenza stampa

Si terrà lunedì 17 giugno. La nota: "Abbiamo l'impressione che serva solo a dispensare, con l'ingresso in giunta, qualche salvacondotto utile a qualcuno al fine di non votare in Consiglio Comunale il piano di risanamento della Bms"

Riceviamo e pubblichiamo una nota dei capigruppo consiliari di opposizione. È firmata da Francesco Cannalire (Partito Democratico); Roberto Fusco (Movimento 5 Stelle), Alessandro Antonino (Impegno per Brindisi), Pasquale Luperti (Uguaglianza Cittadina), Riccardo Rossi (Alleanza Verdi/Sinistra-Brindisi Bene Comune), Michelangelo Greco (Movimento Regione Salento) e Diego Rachiero (Attiva Brindisi). La nota si riferisce alle voci riguardanti la possibilità di un azzeramento o un rimpasto della Giunta di Brindisi guidata dal sindaco Giuseppe Marchionna.

La maggioranza di centrodestra al Comune di Brindisi si appresta ad aprire una crisi dai contorni poco chiari. Non essendoci comunicazioni ufficiali ma solo indiscrezioni e mezze conferme, ogni commento sulla situazione rischia di scadere a chiacchiericcio. Certo è che se la voce di un possibile azzeramento e contestuale sostituzione di qualche componente di giunta, così come circola ormai da giorni, dovesse concretizzarsi verrebbero confermate tutte le nostre riserve, più volte evidenziate, in merito allo scarso e lacunoso lavoro degli esponenti dell’amministrazione comunale.

Tale richiesta di azzeramento, che riguarda Giunta Comunale e presidente del Consiglio, certifica a solo un anno dalle elezioni il rovinoso fallimento dell'amministrazione Marchionna. Siamo angosciati oltretutto dal fatto che le indiscrezioni, fatte sapientemente trapelare, diano come "do ut des" il voto per il salvataggio della Bms, tenendo così in ostaggio, a causa di beghe interne, 150 famiglie. 

Abbiamo l'impressione che questa crisi sia stata orchestrata solo per dispensare, con l'ingresso in giunta, qualche salvacondotto utile a qualcuno al fine di non votare in Consiglio Comunale il piano di risanamento della partecipata comunale il cui passivo ammonta a quasi 3 milioni di euro. Peccato che i posti in giunta siano solo una manciata a fronte di 20 consiglieri comunali di maggioranza che invece rimarranno in Consiglio Comunale e dovranno assumersi importanti responsabilità. 

Siamo preoccupati per questo atteggiamento poco istituzionale e davvero molto irresponsabile. Per questa crisi istituzionale, per la grave situazione di crisi del tessuto economico territoriale e di stallo del tavolo ministeriale per la decarbonizzazione, tutte le forze di minoranza in Consiglio Comunale convocano una conferenza stampa per lunedì 17 giugno alle ore 10:30 presso la sala Mario Marino Guadalupi a Palazzo di Città.

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giunta Marchionna in crisi, le opposizioni convocano una conferenza stampa
BrindisiReport è in caricamento