Politica

Il sit-in di protesta dei 141 Oss precari. Il contratto scade a fine gennaio 2021

Presente anche il consigliere regionale Mauro Vizzino: "Ho convocato la III Commissione consiliare della Regione Puglia. Verificheremo ogni possibile soluzione"

BRINDISI - Nella mattinata di oggi (sabato 16 gennaio) si è tenuto un sit-in di protesta organizzato dalla Cgil per chiedere una proroga immediata dei contratti riguardanti 141 operatori socio sanitari (Oss) della provincia di Brindisi. Al sit-in ha partecipato anche il consigliere regionale Mauro Vizzino.

"Si tratta - spiega il consigliere Vizzino - di una rivendicazione assolutamente condivisibile, tanto più perché il decreto 'Milleproroghe' lascia una porta aperta alla proroga dei contratti (in scadenza il prossimo 31 gennaio) per gli operatori della graduatoria del 2009 e alla conseguente stabilizzazione. Lunedì mattina (18 gennaio, ndr) ho convocato la III Commissione consiliare della Regione Puglia che presiedo, alla presenza dell'assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco e del direttore del Dipartimento Salute e Benessere Vito Montanaro. In tale occasione verificheremo ogni possibile soluzione al problema che riguarda, ovviamente, l'intera regione Puglia. Proprio per questo, sto acquisendo ulteriori elementi per affrontare in maniera complessiva questa vicenda".

Conclude Vizzino: "Anche oggi, nel corso dell’incontro con questi lavoratori – svoltosi nell'ospedale Perrino – ho manifestato la mia profonda gratitudine nei confronti di persone che hanno messo a repentaglio la propria vita nel corso dell'emergenza sanitaria in atto e che continuano a farlo con abnegazione e professionalità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sit-in di protesta dei 141 Oss precari. Il contratto scade a fine gennaio 2021

BrindisiReport è in caricamento