Politica

Crollo dei votanti a Brindisi: solo il 41,46 per cento. Flessione del 26,43

Crollo dei votanti confermato a Brindisi, dove alle 23 i seggi hanno chiuso i battenti con il 41,46 degli aventi diritto che si sono recati alle urne, contro il 67,89 del primo turno: il 26,43 per cento in meno. Chissà se i partiti sapranno trarne le conseguenze

la Prefettura di Brindisi

BRINDISI - Crollo dei votanti confermato a Brindisi, dove alle 23 i seggi hanno chiuso i battenti con il 41,46 degli aventi diritto che si sono recati alle urne, contro il 67,89 del primo turno: il 26,43 per cento in meno. Chissà se i partiti sapranno trarne le conseguenze. A Fasano perccentuale molto più alta: ha votato il 57,67 degli elettori, contro il 71,66 del primo turno. Il 13,99 in meno.

Alle 19 aveva votato solo il 30,75 per cento contro il 51,59 del primo turno. Gli opposti schieramenti impegnati nel ballottaggio speravano in una ripresa nelle ultime ore (di può votare fino alle 23). Il dato era inferiore anche alla media nazionale, che risultava sempre alle 19 del 36,5 per cento.

Era scesa al 14,01 per cento l'affluenza alle urne al rlevamento delle ore 12, per questo ballottaggio tra il candidato del centrosinistra Nando Marino e quella delle liste che raccolgono la vecchia maggioranza uscente (ex Pd più Noi Centro di Massimo Ferrarese e Conservatori e Riformisti e liste civiche varie), Angela Carluccio. Al primo turno l'affluenza era stata del 23,02 per cento. Marino al primo turno aveva ottenuto il 32,07 mentre la Carluccio il 24,61 per cento.

Hanno votato in numero maggiore i fasanesi, che alle 19 hanno toccato quota 38,08 contro il 51,39 per cento del primo turno. Non siamo su percentuali entusiasmanti, ma meglio del capoluogo. E meglio era andata, pure alle 12, a Fasano, anche se il calo c'era anche in questo secondo centro interessato al voto oggi, dove si era recato alle urne il 17,13 degli elettori, contro il 21,82 del primo turno.

Nella Città della Selva si sfidano al ballottaggio Francesco Zaccaria del centrosinitra, che aveva riportato al primo turno il 25,05 per cento, e Giacomo Rosato che con il 32,63 sta cercando di portare alla conquista del Comune una coalizione di civiche di centro. Fuori al primo turno l'ex sindaco Lello Di Bari, il quale ha annunciato che resterà all'opposizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo dei votanti a Brindisi: solo il 41,46 per cento. Flessione del 26,43

BrindisiReport è in caricamento