rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Politica

Alternativa Popolare, finita la gestione Argese. Il partito a Bianco

Alternativa Popolare di Brindisi sotto la lente d'ingrandimento della direzione nazionale del partito di Angelino Alfano, che ha rilevato un livello insoddisfacente di iniziativa politica

BRINDISI - Alternativa Popolare di Brindisi sotto la lente d'ingrandimento della direzione nazionale del partito di Angelino Alfano, che ha rilevato un livello insoddisfacente di iniziativa politica. Prima operazione, la sostituzione di Ciro Argese nel ruolo di coordinatore provinciale. Da Roma è stato deciso l'invio in città del senatore Francesco Colucci, 85enne parlamentare di origine brindisina che aveva cominciato la carriera politica nel Psi (di cui è stato deputato dal 1972 e sottosegretario), per poi passare al Popolo della Libertà ed infine ad Ap. Colucci ha presieduto un incontro con i rappresentanti di quasi tutte le strutture locali di Alternativa Popolare per approfondire le varie situazioni, rilevando "che l'assenza di iniziative politiche del partito ha paralizzato la presenza e l'attività dello stesso, creando uno scollamento con i sostenitori e l'opinione pubblica".

Mimmo Bianco-2"Parimenti, tutto questo ha determinato una vacatio del partito sul territorio provinciale (vedasi crisi amministrative in alcuni comuni), gestita grazie all'impegno di alcuni responsabili locali", spiega una nota dello stesso Colucci, in parlamento da 45 anni. Primo passo, dopo la riunione organizzativa, la costituzione di un comitato provinciale "composto dai rappresentanti dei singoli comuni il quale, nei prossimi giorni elaborerà un programma di lavoro che consentirà di riprendere un rapporto con tutte le forze politiche esistenti sul territorio, ed in particolare nei comuni prossimamente chiamati al rinnovo dei consigli comunali. Particolare e significativa attenzione - fa sapere ancora il senatore - è stata posta alla scadenza elettorale del comune di Brindisi, dove già sono in atto iniziative tese a creare un confronto con le realtà politiche brindisine".

Ciro Argese-2Sempre il comunicato a firma del sentaore Colucci fa sapere che i partecipanti all'assemblea con Francesco Colucci hanno deciso all'unanimità di costituire "un gruppo di regia composto da Mimmo Bianco (l'attuale presidente dell'Asi, ndr, foto a destra), che sovraintenderà al coordinamento provinciale, Cosimo De Michele e Teodoro Pierri che cureranno anche ed in modo particolare i rapporti politici e programmatici per il comune di Brindisi e Giuseppe Greco, che affiancherà gli stessi nella organizzazione dell'intera provincia". Sottolineata infine, "la volontà espressa unanimemente da tutti i presenti di operare a livello provinciale in attesa delle decisioni che il partito assumera' il 24 novembre, e che rappresenteranno la linea delle proiezioni politiche e programmatiche di Alternativa Popolare nei prossimi mesi di impegno e lavoro politico".

Ad Argese (nella foto a sinistra) neppure un accenno. L'ex coordinatore provinciale era già sfiduciato di fatto, e a settembre aveva visto svanire l'operazione per assicurare nel capoluogo ad Alternativa Popolare il supporto dell'ex sindaco Giocvanni Antonino, al quale aveva affidato il settorfe del marketing territoriale e dei problemi dello sviluppo economico. Ma Antonino aveva lasciato dopo breve tempo per accasarsi nel Pri, comunicando che in Ap non v i erano gli spazi che avrebbe sperato di trovare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alternativa Popolare, finita la gestione Argese. Il partito a Bianco

BrindisiReport è in caricamento